Jorginho, palo sull'auto mentre torna
a casa: «Anche questo è Napoli»

Domenica 8 Aprile 2018 di Delia Paciello
Una domenica diversa dalle altre per Jorginho: ha assistito dalla tribuna questa volta al match contro il Chievo, sostenendo i suoi compagni fino all’ultimo minuto. Grande emozione nei tempi di recupero, quando finalmente arriva la sudatissima vittoria grazie al gol di Diawara, a soli tre minuti da quello di Milik segnato all’89esimo. Sul filo del rasoio arrivano i tre punti per gli azzurri e il centrocampista italo-brasiliano può tornare sorridente a casa dopo aver assaporato da un'altra angolatura il calore del pubblico napoletano.

Ma Napoli ha mille sfaccettature, dalla grande bellezza all’improvvisazione e all’arte dell’arrangiarsi fra le stranezze. E Jorginho anche fra le disgrazie ha imparato a cogliere il lato ironico. Tornando a casa infatti i suoi occhi ricadono su una macchina travolta da un palo, e non esita a mostrare le immagini ai suoi followers, commentando fra le risate: «Poverino, mi dispiace, ma che ha combinato quello!». L'auto sicuramente rovinata, ma a Napoli si affronta tutto con leggerezza. E il numero 8 azzurro, ormai napoletanizzato, è abituato alla colorata vita della città e ne sa cogliere tutte le sfumature affrontandole con nonchalance e con l’ironia tipica di questo popolo. E aggiunge con un sorriso affettuoso: «Napoli è anche questo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA