Jesus tira le orecchie al Napoli:
«Potevamo fare di più»

Domenica 22 Maggio 2022
Jesus tira le orecchie al Napoli: «Potevamo fare di più»

Un'ultima da titolare anche per Juan Jesus, il difensore brasiliano che si è guadagnato la riconferma a Napoli con un'ottima stagione. «Sono felice. In questa stagione abbiamo sbagliato qualcosa ma siamo comunque soddisfatti. Oggi siamo stati professionisti fino alla fine, dobbiamo rispettare la maglia che indossiamo ogni volta. Ci siamo già salutati con i compagni, ci spiace che non saremo gli stessi l'anno prossimo. Questo è un gruppo di brave persone, sarà un bel ricordo da portare con me. A inizio stagione tutti ci mettevano settimi o ottavi, abbiamo chiuso terzi davanti a tante squadre forti» le parole dell'azzurro.

Che poi tira le orecchie al suo Napoli. «Potevamo fare di più, siamo stati a lungo al primo posto. Ci sono tante squadre forti come Milan e Inter e noi abbiamo sbagliato qualcosa di troppo. Tra un anno proveremo a sbagliare meno e restare in vetta» ha detto Juan Jesus a Dazn. «Ora si deve riposare, trovare la famiglia che mi manca e poi torneremo. La fascia di capitano dopo Insigne la darei a Koulibaly: per gerarchie tocca a lui. Scudetto? Spero vinca l'Inter, ho giocato lì e tifo per loro.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA