Juventus-Napoli, lunedì il verdetto:
«Abbiamo già depositato il ricorso»

Giovedì 8 Ottobre 2020

Mattia Grassani, legale del Napoli, è tornato a parlare ai microfoni di Radio Kiss Kiss del caso Juventus-Napoli: «Sapevamo che il giudice si sarebbe pronunciato la prossima settimana, dipende da un fatto tecnico. Ieri il Napoli ha depositato le motivazioni sul ricorso, il giudice poi deve segnalare una data. Punto di penalizzazione? Il 3-0 a tavolino porta con se in automatico il punto di penalizzazione la dove la società che non si è presentata non aveva giuste ragioni per non presentarsi».

LEGGI ANCHE Napoli, Lobotka negativo al Covid: sono positivi solo Zielinski e Elmas

Ieri anche la visita della Procura Federale a Castel volturno. «Più che un atto dovuto, vista la situazione e i casi di gestione delle positività che le società hanno attuato con le Asl, la Procura ha aperto un fascicolo che non riguarda solo il Napoli ma anche altre società, per verificare l'attuazione del protocollo» ha specificato Grassani. «L'accesso effettuato ieri è stato ritenuto soddisfacente, senza criticità rilevate».

LEGGI ANCHE Boga torna in campo e confessa: «Tanti club ma ho scelto di restare»

«La società è d’accordo con quanto detto da Gravina, l'unica possibilità che il calcio, già flagellato alla terza giornata, che ha fatto balzare agli onori della cronaca mondiale questo problema, non fa una piega» ha continuato il legale del Napoli. «Il protocollo richiama una circolare del ministero della Salute del 18 giugno 2020, che attribuisce alle Asl territoriali e diversamente non poteva essere fatto, riceve questo tipo di input, le Asl vigilano sul territorio. In quest'armonizzazione, tra protocollo e circolare, hanno consentito al Milan di viaggiare o al Napoli no».

© RIPRODUZIONE RISERVATA