Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Kim, a Napoli non è stato facile:
«Pensavo di non poter giocare»

Venerdì 23 Settembre 2022
Kim, a Napoli non è stato facile: «Pensavo di non poter giocare»

In attesa di giocare le due amichevoli previste con la sua Corea, Kim Min Jae ha raccontato il suo primo impatto con l'Italia. «Mi sto divertendo in Italia, ma penso di avere ancora tanto da imparare. Voglio essere in grado di mantenere la mia concentrazione per tutti i 90 minuti in partita e devo essere molto più bravo con il mio posizionamento in campo» le parole del difensore del Napoli riportate da Korea Times durante il ritiro con la nazionale.

«È stato difficile l'impatto con uno dei grandi campionati europei e sapevo di dovermi adattare il più rapidamente possibile» ha detto Kim «Ci sono così tanti grandi giocatori in Italia che ho pensato che non avrei avuto possibilità di giocare, a meno di migliorare la mia qualità. Ho cercato di rimanere concentrato in ogni partita e penso che questo si sia tradotto in alcune forti prestazioni. Penso di essere migliorato molto negli ultimi quattro anni. E già non vedo l'ora di giocare alla Coppa del Mondo. Sono un po' nervoso perché questa sarà il mio primo Mondiale, ma so di aver lavorato tanto per arrivarci e posso continuare a migliorare sempre di più».

© RIPRODUZIONE RISERVATA