Koulibaly e Uefa contro il razzismo:
«Non tutti hanno il suo coraggio»

Sabato 25 Novembre 2017 di Gennaro Arpaia

Si terrà martedì 28 novembre al liceo «Gaetana Agnesi» di Milano il forum «Equal Game», un convegno organizzato dall'Uefa per sensibilizzare i giovani sui temi della lotta al razzismo e alla discriminazione anche e non solo in ambito sportivo. L'incontro sarà moderato da Alessandro Cecchi Paone, insieme al difensore del Napoli Kalidou Koulibaly e al dg della Figc Michele Uva.

«È molto bello che Koulibaly, un ragazzo di colore e islamico, sia presente. Nel campo della discriminazione la cosa che più produce effetti è l'esempio. Fondamentale che una parte del mondo del calcio faccia un'iniziativa così bella, così forte per dire che è una follia odiarsi per il credo religioso, il colore della pelle o le scelte sessuali», le parole di Cecchi Paone a Radio Marte. «Non tutti hanno il coraggio di Koulibaly di opporsi a cori o frasi razziste durante una partita di calcio».

Il difensore azzurro, che era stato colpito direttamente dai cori razzisti dei tifosi avversari in una gara contro la Lazio all'Olimpico nel febbraio 2016, sarà accompagnato da oltre mille studenti e da altri due rappresentanti del calcio Napoli, il vicepresidente azzurro Edoardo De Laurentiis e Nicola Lombardo, responsabile della comunicazione del club. L'incontro sarà trasmesso da TV Luna in diretta alle ore 9.00.

Ultimo aggiornamento: 13:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA