L'Empoli attacca l'Asl di Napoli:
«Perché hanno fermato solo noi?»

Giovedì 14 Gennaio 2021

«Siamo stati sorpresi dalla decisione dell'ASL di Napoli. Potevano intervenire anche in occasione delle gare contro il Milan, contro il Genoa o altre squadre, invece no, si sono fatti vedere solo con l'Empoli». Così tuona Fabrizio Corsi, il presidente del club toscano che ieri allo Stadio Maradona ha dovuto cedere il passo al Napoli senza l'allenatore Dionisi e tre elementi della squadra, bloccati da un provvedimento anti-covid dell'ASL di Napoli.

LEGGI ANCHE Milik, dal Marsiglia sì alla rivendita: ma non va oltre gli 8 milioni

Tra Napoli e Empoli, però, ci potrebbe essere anche qualche interesse fuori dal campo la prossima estate. «Parisi? Meglio non parlare di mercato. Oggi mi ha chiamato un intermediario e mi ha detto che c'è una squadra non italiana che lo cerca» ha continuato a Radio Kiss Kiss. «Ma arriverà almeno fino a giugno con noi, così come Ricci. Non so dove andrà quest'ultimo, ma si sono create troppe aspettative su di lui».

Ultimo aggiornamento: 15 Gennaio, 07:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA