Maradona, che festa allo stadio:
svelata la nuova statua di Diego

Domenica 28 Novembre 2021 di Gennaro Arpaia
Maradona, che festa allo stadio: svelata la nuova statua di Diego

Un lungo spettacolo di luci e colori, una danza accogliente nel ventre di quella che è ancora casa sua. Il Diego Armando Maradona di Napoli ha di nuovo Maradona. A un anno dalla sua scomparsa, infatti, El Pibe torna idealmente a Fuorigrotta con una statua a lui dedicata e regalata al Napoli da Stefano Ceci, storico amico e manager dell’ex calciatore argentino. L’opera ha fatto il suo ingresso allo stadio alle XXX, ha fatto il giro dello stadio dopo lo spettacolo di luci che a Napoli non si vedeva dai tempi delle Universiadi, ed è stata applaudita dal pubblico presente arrivato in massa per l’omaggio al Diez.

Circa 40mila i tifosi che assisteranno alla sfida contro la Lazio, tanti quelli che si sono affrettati a Fuorigrotta ben prima del calcio d’inizio. Al Maradona presenti anche tanti ex compagni di Diego che non hanno perso l’occasione per omaggiare la statua di Diego, un vero unicum per le sue caratteristiche: la statua è a grandezza naturale del Pibe, pesa 72 chili (esattamente il peso di Maradona durante i Mondiali del 1986 in Messico) e ha il calcio naturale utilizzato per la mano e il piede dell’ex stella azzurra.

Dopo le celebrazioni della prima statua svelata al popolo napoletano lo scorso giovedì, la seconda statua resterà allo Stadio: l’opera realizzata, infatti, sarà posta nei corridoi dello stadio, da programma all’esterno degli spogliatoi in cui la squadra di Spalletti vive il pre e il post gara. La statua di Domenico Sepe, invece, troverà collocazione altrove in giro per la città.

Nel video iniziale che ha preceduto l'ingresso della statua in campo, tanti messaggi da ex compagni ed ex avversari. «Era un mio amico, non possiamo mai dimenticarlo, merita l’omaggio che questa sera gli farà Napoli» le parole di Pelé, «È stato un anno triste, abbiamo perso il nostro grande Diego ma sarà sempre tra noi. Lo ringrazio per tutto quello che ha fatto per noi e lo porteremo nel nostro cuore. Ci vediamo presto» il messaggio di Antonio Careca.

Ultimo aggiornamento: 29 Novembre, 18:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA