Moggi fa il tifo per la Juventus:
«Il Napoli non sta bene»

Mercoledì 11 Aprile 2018 di Delia Paciello
«Ero convinto che la Juve potesse vincere Campionato e Coppa Italia, ma la squadra non è ancora idonea per conquistare la Champions», così parla Luciano Moggi in attesa del big match di stasera contro il Real Madrid, dove i bianconeri cercheranno di ripetere la straordinaria impresa della Roma in Campions contro il Barcellona. Una rimonta difficile, ma nulla è impossibile nel calcio, come racconta anche la favola giallorossa. Ma l’ex direttore generale della Juventus non crede che la magia possa ripetersi al Santiago Barnabéu: «Il Real è superiore alla Juve a centrocampo, mentre davanti ha Ronaldo che i bianconeri non hanno. In questo momento la squadra di Zidane è più forte». Per alzare la coppa dalle grandi orecchie bisogna ancora aggiustare qualcosina: «C'è da sistemare il centrocampo e la difesa, dove Allegri ha a disposizione giocatori anziani come Barzagli e Chiellini. Soprattutto Barzagli ha raggiunto un'eta che non gli permette di essere in forma due partite di seguito». Certamente però questa sera si cercherà di dare il massimo. Il tecnico ha caricato fortemente la squadra per sfidare l’impossibile. «La Juve non si dà mai per vinta e vorrà fare bella figura», di questo è sicuro anche Moggi.

In campionato tuttavia, secondo l’ex dirigente sportivo, al momento la Juve non ha rivali: «In chiave scudetto non credo affatto ci siano problemi, ha la strada spianata». Il bel gioco conta poco: «Anche quando non soddisfa pienamente in campo i bianconeri fanno risultato. In Napoli fa un po’ più fatica». Nelle ultime gare la squadra di Sarri è apparsa meno brillante: «Gli azzurri hanno vinto con fortuna contro il Chievo, non sono in forma, è evidente che non stanno più bene come qualche settimana fa. Sarà difficile per loro». Ultimo aggiornamento: 19:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA