Moggi «profeta» contro il Napoli:
​«Perderà lo scudetto a Torino»

Mercoledì 28 Febbraio 2018 di Delia Paciello

Forse Luciano Moggi ha la palla di vetro, e da buon profeta è sicuro sulle sorti del campionato. Non bastano le numerose dimostrazioni in campo fatte dal Napoli dei record: secondo l’ex dirigente sportivo che ha bazzicato nel corso della sua carriera sia in orbita azzurra che bianconera, i primi in classifica sono destinati a cedere il posto agli inseguitori. «Il Napoli  andrà avanti così fino alla gara di Torino in cui la Juve prevarrà e vincerà il campionato», ha annunciato sicuro ai microfoni di 7gold.

Sulla Juventus nessun dubbio: «È una squadra che va per la sua strada. Certo sarebbe stato bene non spostare il match della scorsa domenica visto che l'Atalanta aveva le fatiche dell'Europa League e sarebbe stato ancora più facile per i ragazzi di Allegri ottenere i tre punti. Ma certamente non cambierà molto, sarà lo stesso quando recupererà la partita e magari la Juve vincerà lo stesso anche questo match».

Innegabile tuttavia il percorso di crescita del Napoli: una maturità di gruppo evidenziata da un numero di vittorie consecutive mai viste nella storia azzurra. Tanta determinazione e voglia di fare; ma non basterà per l’ex dg: «Il Napoli prima sbagliava le gare facili, anche quella di Cagliari sarebbe stata difficile da portare a casa in passato. Ora la squadra di Sarri sta facendo bene, ma dovrà affrontare da vicino i campioni in carica allo Juventus Stadium e lì cadrà, come è già successo all’andata».

Certo per ora la classifica racconta altro, e i tifosi azzurri cercano di allontanare la profezia di Moggi. D’altronde per ora nessun segnare di cedimento da parte di un gruppo compatto ed unito, deciso a regalare un sogno che manca da circa trent’anni alla città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA