Napoli, annullata ammenda da 10mila euro: «Sentenza rivoluzionaria»

Vittoria del legali azzurri: «De Laurentiis soddisfatto»

De Laurentiis con Natan
De Laurentiis con Natan
Giovedì 21 Settembre 2023, 18:21
2 Minuti di Lettura

Niente più ammenda per il club di Aurelio De Laurentiis. A spiegarlo ci pensa il legale del club Mattia Grassani: «Il Napoli era stato sanzionato con 10mila euro di ammenda a titolo di responsabilità oggettiva per l'utilizzo del laser da parte di un tifoso in Napoli-Sassuolo. Al di là dell'ammenda economica, l'accusa era stata pesante perché il Napoli, secondo il giudice sportivo, era stato in qualche modo "colluso" con lui, cioè poco vigilante rispetto a un gesto che da anni purtroppo si ripete negli stadi italiani. In sede di appello la Corte Federale della Figc ha annullato la multa ed è un caso che fa giurisprudenza in sede di responsabilità oggettiva del club per comportamenti non consoni dei tifosi».

«È una sentenza assolutamente rivoluzionaria, anche perché normalmente in una situazione come questa il miglior risultato è la riduzione della sanzione. Invece, e possiamo anticipare i capisaldi della decisione, il club azzurro è stato esonerato da ogni responsabilità, avendo ritenuto che ha adottato tutti gli strumenti di prevenzione possibile e in proprio possesso, avendo adoperato tutte le misure idonee» ha continuato Grassani a Radio Marte «De Laurentiis ha seguito con attenzione questo caso, è rimasto molto soddisfatto. Non solo perché oltre ai 10mila euro di multa risparmiati si eviterà a fine stagione di arrivare a centinaia di migliaia di euro di ammenda, ma anche e soprattutto perché il Napoli, vincendo questo ricorso, ha aperto una strada importante sul tema dell'applicazione della responsabilità oggettiva».

© RIPRODUZIONE RISERVATA