Napoli-Atalanta 2-3, Mertens illude:
ko e azzurri dal primo al terzo posto

Sabato 4 Dicembre 2021 di Roberto Ventre
Napoli-Atalanta 2-3, Mertens illude: ko e azzurri dal primo al terzo posto

Primo ko al "Maradona" per il Napoli che perde per la prima volta la vetta della classifica dall'inizio del campionato: ora gli azzurri sono terzi scavalcati da Milan e Inter e avvicinati a due punti dall'Inter. Prova generosa del Napoli ma le tantissime assenze pesano: a Spalletti (squalficato e in tribuna, al suo posto in panchina c'è Domenichini) mancano cinque big in tutti i reparti come Koulibaly. Anguissa, Fanian Ruiz, Insigne e Osimhen).

La partita in diretta

L'Atalanta va subito avanti con Malinovskyi che spunta sul cambio gioco di Zapata, che va via a Rrahmani, e mette dentro battendo Ospina. Il Napoli rischia ancora ma poi con il passare dei minut sale di livello agonistico. Malcuit diventa protagonista, va via sulla destra nell'azione del primo gol, assist di Elmas e gol di Zielinski al secondo tentativo. In avvio di ripresa gli azzurri vanno sul 2-1, ancora decivio Maclliti che lancia nello spazio Mertens bravo ad attendere l'uscita di Musso e a beffarlo.

Le emozioni proseguono perché l'Atalanta continua a spingere e il Napoli ci prova in ripartenza. Clamoroso errore di Mariani che vede un fallo di mani inesistente di Mario Rui sul tiro di Ilicic e fischia il rigore, poi richiamato dal Var corregge l'azione al video. Zapata colpisce il palo di testa. E arriva il 2-2 di Demiral, dalla destra, dove l'Atalanta con il passare dei minuti cresce sempre più con Hateboer e Ilicic, di due entrati dalla panchina. La differenza la fanno proprie le forze fresche dell'Atalanta, invece non fanno altrettanto bene Demme che sostituisce l'infortunato Lobotka e Petana che subentra a Mertens. La squadra di Gasperini dopo altre sei minuti firma il 3-2 con Freuler.
Il Napoli ci prova ancora con generosità, l'ultimo tiro di Petagna finisce alto.

Napoli (3-4-2-1)

25 Ospina; 22 Di Lorenzo, 13 Rrahmani, 5 Juan Jesus; 2 Malcuit, 68 Lobotka, 20 Zielinski, 6 Mario Rui; 11 Lozano, 7 Elmas; 14 Mertens.

A disposizione: 1 Meret, 12 Marfella, 4 Demme, 21 Politano, 31 Ghoulam, 33 Ounas, 37 Petagna, 55 Mane Balla. All. Spalletti.

Atalanta (3-4-2-1)

1 Musso; 2 Toloi, 28 Demiral, 6 Palomino; 77 Zappacosta, 15 De Roon, 11 Freuler, 3 Maehle; 32 Pessina, 18 Malinovskyi; 91 Zapata.

A disposizione: 31 Rossi, 57 Sportiello, 7 Koopmeiners, 9 Muriel, 13 Pezzella, 19 Djimsiti, 33 Hateboer, 42 Scalvini, 59 Miranchuk, 72 Ilicic, 88 Pasalic, 99 Piccoli. All. Gasperini.

Arbitro: Mariani di Aprilia.

Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre, 08:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA