Gattuso non dorme per il Barça:
«E ho anche beccato la febbre»

Venerdì 21 Febbraio 2020
Il Napoli vince a Brescia e per una notte è virtualmente tornato in Europa. «Cosa ho detto alla squadra all'intervallo? Vai alla prossima domanda» scherza Rino Gattuso al fischio finale. «A Brescia non vieni a fare una passeggiata, qui bisogna farsi trovare pronto. Abbiamo fatto tanto palleggio sterile e mi fa arrabbiare. Non esistono partite facili, dobbiamo mettere l'elmetto e raggiungere i 40 punti quanto prima».

LEGGI ANCHE Napoli, buona la prova per il Barça: 2-1 in rimonta contro il Brescia

Uno spirito diverso, però, per il Napoli che ha saputo rialzarsi. «Ci hanno mangiato in testa sul gol loro, poi c'è stata una grande reazione» - ha continuato Gattuso a Sky Sport - «Per andare in Europa League dobbiamo vincere tante partite, anche quella di stasera. Ho avuto paura quando non avevamo continuità, non è stato facile uscirne». Martedì a Napoli arriva il Barcellona. «È una grande squadra, lo sappiamo, ci prepareremo al meglio per fare il massimo ma sarà dura, come sarà dura con l'Inter al ritorno in Coppa o con il Torino settimana prossima». Infine una chiosa: «Ho la febbre, oggi ho preso 3 tachipirine. Non mi sento bene». © RIPRODUZIONE RISERVATA