Il Napoli ingrana la sesta: 2-0
al Cagliari, gli azzurri di nuovo primi

Domenica 26 Settembre 2021 di Roberto Ventre
Il Napoli ingrana la sesta: 2-0 al Cagliari, gli azzurri di nuovo primi

Osimhen devastante, decisivo per il successo sul Cagliari (2-0) il sesto consecutivo del Napoli di Spalletti primatista della classifica a punteggio pieno a più due sul Milan e a più 4 sull'Inter. Il centravanti nigeriano sblocca la partita con un grande gol e si procura il rigore poi trasformato da Insigne. E soprattutto gioca una partita generosissima fatta di scatti in verticale, pressing, di recuperi palla: il nigeriano vero uomo in più contro il Cagliari di Mazzarri.

Il Napoli di Spalletti conferma anche il suo grande equilibrio; pericolosissimo in fase offensiva, abile in fase difensiva con super Koulibaly affiancato alla grande di Rrahmani: i due difensori centrali bravi nelle chiusure e anche nell'impostazione dal basso con passaggi precisi per i centrocampisti. Una squadra perfetta sia quando ha il pallone sia quando deve coprire. Prezioso i tal senso anche il coito dei centrocampisti: Fabian Ruiz imposta dal basso, Zielinski va negli spazi, Anguissa lotta su ogni pallone e mostra anche una buona qualità oltre che una grande fisicità. Il predominio del Napoli è assoluto, Cagliari mai pericoloso: la festa al "Maradona" con Osimhen che segna il sesto gol in quattro partite, la prima in casa della stagione. Ma in questo Napoli brillano tutti dal primo all'ultimo.

La partita in diretta

Il Napoli inizia tenendo il pallino del gioco, con un Cagliari chiuso nella sua metà campo e pronto a colpire di rimessa. Al 5' prima ripartenza isolana che può far male agli azzurri, sventa la difesa. Al 10' break del Napoli con Osimhen imbeccato da Zielinski che trova il primo gol in casa. Il bomber nigeriano ci riprova al 23' dalla distanza ma la mira non è delle migliori. Nuovo tentativo di Victor di testa poco dopo, da calcio di punizione. Gli azzurri tengono e vanno al riposo in vantaggio.

Nella ripresa il Cagliari rischia di più in fase di palleggio, prova a proporsi. Al 50' squillo di Insigne che guadagna un corner. Ci riprova anche Osimhen, ma gli uomini di Mazzarri tengono botta. Al 55' il nigeriano è incontenibile in area, Godin lo atterra ed è calcio di rigore. Sul dischetto va Insigne che non sbaglia: 2-0. Osimhen cade in area al 65' per un contatto, reclama il rigore ma si fa ammonire per simulazione. Spalletti fa entrare Lozano ed Elmas per Politano e Zielinski. Quindi è Anguissa a sfiorare il 2-0 con una botta da fuori. Al 75' esce Osimhen per far un po' di spazio a Petagna. Ounas prende il posto di Insigne. Apprensione per un'iniziativa sarda sbrogliata da un sontuoso Anguissa. Poi è Lozano a provarci dalla distanza, para Cragno. C'è spazio anche per il recuperato Demme che entra per Fabian. Chance anche per Petagna servito da Ounas ma non sfonda. Termina così, con un'altra bella vittoria. 

 

Napoli (4-2-3-1)

25 Ospina; 22 Di Lorenzo, 13 Rrahmani, 26 Koulibaly, 6 Mario Rui; 8 Fabian Ruiz, 99 Anguissa; 21 Politano, 20 Zielinski, 24 Insigne; 9 Osimhen.

A disposizione: 1 Meret, 12 Marfella, 2 Malcuit, 4 Demme, 5 Juan Jesus, 7 Elmas, 11 Lozano, 14 Mertens, 33 Ounas, 37 Petagna, 44 Manolas, 59 Zanoli. All. Spalletti.

Cagliari (3-5--12)

28 Cragno; 4 Caceres, 2 Godin, 40 Walukiewicz; 25 Zappa, 8 Marin, 16 Strootman, 14 Deiola, 22 Lykogiannis; 18 Nandez, 10 Joao Pedro. 

A disposizione: 1 Aresti, 31 Radunovic, 9 Keita, 12 Bellanova, 15 Altare, 17 Farias, 20 Pereiro, 21 Oliva, 23 Ceppitelli, 27 Grassi, 29 Dalbert, 30 Pavoletti, 44 Carboni. All. Mazzarri.

Arbitro: Piccinini di Forlì. 

Ultimo aggiornamento: 27 Settembre, 10:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento