Napoli in involuzione: cari azzurri
attenzione, non sarà sempre Natale

Giovedì 14 Gennaio 2021 di Anna Trieste

Mentre tutta l’Italia volgeva giustamente il suo sguardo alla grave crisi di governo in atto a Palazzo Chigi noialtri napoletani, genti da sempre abituate a fronteggiare più crisi contemporaneamente per sparagnare tempo e denaro, stavamo con gli occhi rivolti allo stadio Diego Armando Maradona dove da campioni in carica gli azzurri a un certo punto rischiavano di uscire dalla Coppa Italia per mano anzi per piede di una squadra di serie B. Non è un’esagerazione. L’Empoli veramente sta in serie B e veramente a un certo punto il Napoli ha rischiato di perdere o di andare ai supplementari.

Colpa di una difesa troppo ballerina nonostante il ritorno di Koulibaly e lo splendido stato di forma di Di Lorenzo però forse più da attaccante che da terzino visto il gol di testa nel primo tempo. Dopo di lui Lozano e poi, a porre fine alla crisi in atto anche a Napoli, Petagna. Dunque abbiamo guardato in faccia la sorte peggiore. Abbiamo visto giorni di polemiche, Gattuso che metteva il blocco dei social ai calciatori, Insigne costretto a guardare l’account di Mertens di nascosto dall’account dello gnoro. Tutto ciò non è accaduto ma poteva accadere. E può ancora accadere. Il destino insomma ha mandato un messaggio chiaro agli azzurri: per stavolta ve l’agg fatt bbon, ma mica è sempre Natale...

 

 

Ultimo aggiornamento: 09:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA