Mertens supera Careca e Altafini:
«Ero arrabbiato, martedi gioco io»

Venerdì 2 Novembre 2018

Dries Mertens non si ferma più. L’attaccante belga ha segnato anche contro l’Empoli con una incredibile tripletta, andando in rete per la sesta volta consecutiva: Udinese, poi Paris Saint Germain, Roma e, appunto, Empoli le sue vittime, il modo migliore per rilanciare la sua candidatura alla titolarità anche nella gara di martedì prossimo contro il Psg in Champions League.

«Volevo portare il pallone a casa anche quest'anno. Mi sento bene, la squadra sta bene e siamo cresciuti tanto», ha detto Dries a Sky Sport. «Non dico di voler giocare titolare sempre, ma mi sento bene e volevo giocare una gara importante. Ero un po' arrabbiato, poi ho parlato con Ancelotti e si è risolto tutto. Stasera non era facile, l'Empoli gioca bene. Titolare martedi contro il Psg? Sicuro» conclude scherzando il belga.
 

 

Con la tripletta di stasera, tra l’altro, Dries ha superato in un solo colpo nella classifica all-time dei marcatori azzurri Antonio Careca e José Altafini. Mertens ora è a quota 98 gol totali, Altafini a 97, Careca, che ha vestito la maglia del Napoli negli anni di Maradona, è fermo a 95. Per festeggiare il sorpasso ormai compiuto, il belga si è divertito sotto la tifoseria con un balletto che ricorda tanto le esultanze viste tante volte a Fuorigrotta proprio dopo i gol del brasiliano.
 

Ultimo aggiornamento: 23:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA