Napoli fabbrica del gol:
già otto gli azzurri andati a segno

Lunedì 26 Ottobre 2020 di Gennaro Arpaia

Quattro partite giocate - e una ancora da giocare in un campo diverso che non sia quello da calcio -, punteggio pieno e soprattutto una produzione offensiva finalmente ritrovata. Il Napoli vince, convince a sprazzi, ma sicuramente segna e anche contro il Benevento dimostra che quella contro l'AZ Alkmaar giovedì scorso in europa può essere messa in soffitta come una serata storta. Un episodio che in una stagione lunga come quella degli azzurri ci può anche stare.

LEGGI ANCHE Benevento-Napoli, la pagella 

Sono quattordici le reti siglate fin qui, tutte in campionato e soprattutto con tante firme diverse. Al Vigorito l'ultima faccia nuova è quella di Andrea Petagna, il centravanti che Giuntoli aveva prenotato o scorso gennaio dalla Spal tra lo scetticismo generale. Certo, non sarà il titolare di riferimento, ma ieri a Benevento l'ex spallino si è calato nella parte e la sua rete ha portato tre punti fondamentali nella rincorsa azzurra. Con Petagna, sono 8 gli azzurri che già hanno trovato il gol in questo avvio di annata, con tutto l'attacco già andato a segno. 

 

 

Per Insigne quella di ieri è stata la seconda rete annuale - la prima era arrivata all'esordio a Parma -, Mertens ha già saputo mettere la firma, Osimhen si è sbloccato con l'Atalanta in attesa di poter dare una mano più concreta in zona gol. Politano è il jolly tra le carte di Gattuso che in questo momento vede Lozano capocannoniere della squadra con già quattro reti. Al concerto si sono iscritti anche Piotr Zielinski e Elijf Elmas: proprio i due fermati dal coronavirus nelle ultime settimane e pronti a tornare in campo. Per allargare ancora il computo dei gol.

© RIPRODUZIONE RISERVATA