Napoli-Genoa 6-0, show degli azzurri
e prima doppietta italiana di Lozano

Domenica 27 Settembre 2020
Festival del gol al San Paolo. Napoli a valanga sul Genoa in una partita che aveva rischiato di non giocarsi per le condizioni meteorologiche avverse fino a pochi minuti dal fischio d'inizio. L'equilibrio in campo dura solo un tempo che si conclude con un solo gol di vantaggio per gli azzurri. Nella ripresa la squadra di Gattuso si scatena e la partita si conclude con il punteggio di 6-0.

LA PARTITA IN DIRETTA 

Per completare la festa dei padroni di casa manca solo il gol di Osimhen, la cui prestazione è però complessivamente positiva perché il nigeriano con la sua presenza a centro area e con la sua velocità, apre gli spazi per i compagni e ne favorisce gli inserimenti decisivi. 
 
​Gattuso sceglie di affidarsi allo stesso modulo e agli stessi uomini che domenica scorsa a Parma avevano giocato nell'ultima mezz'ora di gara, cambiando radicalmente in meglio il volto della squadra. Il 4-2-3-1, con Lozano, Mertens e Insigne a ridosso di Osimhen, fa in tempo però soltanto a produrre il gol del vantaggio degli azzurri. Al 10’ Mertens serve da sinistra con un traversone davanti alla porta Lozano che irrompe anticipando Pellegrini e devia in rete con il piatto del piede destro.
 
​Al 22’ Gattuso è costretto a cambiare tattica perché Insigne nel rincorrere il pallone accusa un problema muscolare alla coscia sinistra e viene sostituito da Elmas. Il macedone dovrebbe sostituirlo anche nelle funzioni tattiche ma inevitabilmente finisce per essere più agganciato al centrocampo, aiutando Ruiz e Zielinski che troppo spesso soffrono l'inferiorità numerica contro i cinque schierati da Maran in quel reparto.

Nel primo tempo il Genoa trova qualche buono spunto offensivo, soprattutto con Pjaca che è sempre veloce e creativo quando entra in area di rigore. Lerager fallisce il tiro a botta sicura e poco dopo, sul fronte opposto, Lozano, solo davanti a Marchetti, sbaglia la mira e manda il pallone a sfiorare il palo.
 
 

​Nella ripresa Gattuso è costretto a sostituire anche Manolas per un risentimento muscolare. Entra Maksimovic e dopo 20 secondi gli azzurri trovano il gol del raddoppio. Zielinski parte in percussione dal centrocampo, entra in area di rigore e serve Elmas. Il macedone piazza la palla al centro dove Osimhen con un colpo di tacco mette il polacco in condizione di battere a rete e insaccare con un rasoterra.
 
Il Genoa non riesce a reagire, anzi la squadra di Maran perde definitivamente il controllo della situazione e subisce una grandinata di gol. Vanno ancora a segno per il Napoli Mertens, Lozano, Elmas e Politano. Gli ultimi minuti di gioco scorrono con gli azzurri che controllano la gara senza problemi e l'unico spunto di interesse è rappresentato da un litigio tra Osimhen, probabilmente deluso per non essere riuscito a partecipare da protagonista alla festa del gol, e Masiello, entrambi ammoniti dall'arbitro. 
 
Video

NAPOLI (4-2-3-1)
Meret; Di Lorenzo, Manolas (1’ st Maksimovic), Koulibaly, Hysaj; Fabian Ruiz, Zielinski (27’ st Ghoulam); Lozano (20’ st Politano), Mertens (20’ st Lobotka), Insigne (22’ pt Elmas); Osimhen.
A disposizione: 16 Contini, 25 Ospina, 4 Demme, 6 Mario Rui, 13 Luperto, 33 Rrahmani, 37 Petagna. All. Gattuso.

GENOA (3-5-2)
Marchetti; Biraschi, Goldaniga, Masiello; Zappacosta, Lerager (25’ st Melegoni), Badelj (19’ Behrami), Zajc (9’ st Pandev), Pellegrini (9’ st Ghiglione); Pjaca (25’ st Radovanovic), Destro.
A disposizione: 38 Zima, 71 Agostino, 2 Zapata, 17 Briek, 65 Rovella, 79 Males, 99 Czyborra. All. Maran.

ARBITRO: Sacchi di Macerata. 
RETI: 10’ pt Lozano, 1’ st Zielinski, 11’ st Mertens, 19’ st Lozano, 24’ st Elmas, 26’ st Politano. 
NOTE: ammoniti Destro per gioco scorretto e Masiello e Osimhen per comportamento non regolamentare. Calci d'angolo: 3-2 Napoli. Recuperi: 2’ pt  e 1’ st. Spettatori: 1.000 solo su invito.  Ultimo aggiornamento: 23:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA