Napoli, Insigne azzurro fino al 2022:
guadagnerà 4,5 milioni all'anno

Sabato 15 Aprile 2017 di Roberto Ventre
Si sblocca il rinnovo di Insigne: fumata bianca, anzi azzurra, dall’incontro di ieri mattina alla Filmauro a Roma tra il presidente De Laurentiis e i suoi tre agenti. Pronto un contratto per cinque anni con maxi ingaggio per Lorenzo da circa 4.5 milioni a stagione, più bonus. Accordo fino al 2022, nuova intesa che partirà dal primo luglio. Le parti si rivedranno probabilmente già la prossima settimana per mettere nero su bianco, incontro al quale sarà presente anche Insigne: manca solo la firma, quindi, per l’annuncio del matrimonio di Lorenzo con il Napoli ma l’accordo verbale è stato raggiunto praticamente su tutti gli aspetti. Si comincerà quindi a stilare una bozza del contratto per la firma. Il presidente De Laurentiis avrà a breve un impegno di lavoro negli Stati Uniti. Se tutto verrà messo a posto prima della sua partenza arriverà a giorni la firma, altrimenti se ne parlerà subito dopo il suo rientro, ai primi di maggio. La cosa importante è che l’accordo è stato raggiunto e va ora solo ratificato.

Toni distesi, grande cordialità, tutt’altro clima rispetto all’incontro dello scorso luglio a Dimaro. Il presidente De Laurentiis ha sottolineato l’importanza di Lorenzo nel progetto Napoli legato alle sue qualità tecniche e alla sua napoletanità: c’è lui al centro della squadra dei prossimi anni ed è questo il primo aspetto che ha soddisfatto in pieno il suo entourage, come pure la garanzie di massima su quella che sarà la squadra del futuro e in tal senso quindi potrebbero esserci a breve anche novità importanti per Mertens. C’è convergenza piena sulle cifre: Insigne sottoscriverà un contratto molto importante e diventerà il calciatore più pagato del Napoli, insieme al capitano Hamsik.

I diritti d’immagine che Insigne avrebbe voluto per sé al cento per cento resteranno però totalmente al club azzurro, secondo quella che è la filosofia societaria: nessuna deroga su quest’aspetto, anche se gli agenti hanno sottolineato quanto Insigne ci tenga al tema della sua immagine e andranno a collaborare con quello che è il lavoro del club per le sponsorizzazioni future. Nel contratto non verrà inserita clausola rescissoria: Insigne è una bandiera del club, un napoletano, e per questo non ha prezzo. Il nuovo accordo prevede diversi bonus e così la cifra dell’ingaggio potrà salire: Insigne di base guadagnerà più del doppio di quanto percepisce attualmente (circa due milioni), cifra del vecchio contratto che scadrà a giugno 2017. Ultimo aggiornamento: 12:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA