Napoli vuole la finale di Coppa Italia,
​40mila al San Paolo contro l'Inter

Martedì 3 Marzo 2020
Lavoro e obiettivo finale di Coppa. Questo il mantra di Rino Gattuso nell'avvicinamento alla semifinale di ritorno contro l'Inter che si giocherà regolarmente giovedì sera con la sola chiusura ai tifosi provenienti dalla Lombardia. Si partirà dal gol vincente di Ruiz a San Siro che ha spianato la strada agli azzurri e al San Paolo sono attesi oltre 40.000 spettatori per spingere gli azzurri verso la finale che il Napoli ha giocato l'ultima volta nel 2014, nella notte tragica per la morte di Ciro Esposito e finita con la conquista della coppa.

LEGGI ANCHE Inter, a Napoli ritorna Handanovic ma Conte perde la freccia Moses

La Coppa per il Napoli di Gattuso ha segnato la svolta: proprio dalla vittoria nei quarti contro la Lazio, gli azzurri hanno dato il via a una striscia positiva che nelle ultime nove gare vede sette vittorie e il pari con il Barcellona, con l'unica macchia del ko contro il Lecce. La squadra azzurra ha ritrovato la via del gol, con 16 gol, fatti nelle ultime 9 gare, ma anche una maggiore solidità difensiva, con i 9 gol subiti, uno score che però Gattuso vuole nettamente migliorare, evitando distrazioni come quella che ha portato al gol il Torino sabato. Tra Coppa Italia, inseguimento alla Champions League in campionato e il ritorno con il Barcellona, il Napoli ha davanti un tour de force e Gattuso si prepara quindi a bilanciare le energie.

Contro l'Inter torneranno Demme e Callejon, sostituiti contro i granata da Lobotka e Politano, mentre il tecnico in difesa è costretto a puntare ancora su Maksimovic-Manolas, aspettando al più presto il ritorno di Koulibaly che oggi si è allenato a parte ma in campo, mentre in attacco potrebbe tornare Mertens. La buona notizia per i muscoli azzurri dovrebbe però arrivare dall'assemblea della Lega di domani che sembra orientata a far slittare la giornata e dunque Verona- Napoli si giocherebbe una settimana dopo. Intanto, fuori dal campo, il Napoli lavora anche alla squadra della prossima stagione. Dopo aver trovato l'accordo con Mertens per il rinnovo, ora il club lavora a trattenere Callejon con cui si è però ancora al dialogo, mentre più avanzate le trattative con Zielinski e Maksimovic. Lontane, al momento le posizioni tra il Napoli e Milik, che vorrebbe un ingaggio a quasi 5 milioni e che potrebbe finire sul mercato in estate. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA