Napoli, Ancelotti chiama Mendes:
James Rodriguez più vicino

Sabato 1 Giugno 2019 di Marco Giordano
Napoli, Ancelotti chiama Mendes: James Rodriguez più vicino
Si è mosso in prima persona, Carlo Ancelotti, per contattare Jorge Mendes e ottenere il via libera per James Rodriguez, il colombiano 27enne di proprietà del Real Madrid e che nell'ultima stagione ha giocato con il Bayern Monaco. Ebbene, l'agente delle stelle ha aperto al clamoroso trasferimento, anche perché Rodriguez sarebbe contento di essere nuovamente allenato dal tecnico che lo ha voluto a Madrid. Trattare con il Real non sarà semplice, anche perché la valutazione che i Blancos fanno del calciatore è superiore ai 60 milioni di euro. Ma il Napoli proverà l'assalto a El Bandido.
 
È stato il giorno di Giovanni Di Lorenzo: firma del contratto quinquennale all'Hotel Vesuvio: otto milioni più uno di bonus all'Empoli per il primo acquisto del Napoli stagione 2019-2020. Arrivato poco dopo le 18 nell'albergo del lungomare, ne esce 90' dopo, scortato dall'agente Mario Giuffredi e facendosi scappare un timido «Forza Napoli». Presenti alla firma del contratto anche il ds azzurro Giuntoli e il segretario Alberto Vallefuoco. Da Capri, prima della cena «verso i 60 anni» organizzata da Ancelotti, sono rimbalzate le parole di Aurelio De Laurentiis. Intervistato da Sky Sport, il presidente ha detto: «Stiamo riflettendo tra una prima e una seconda punta. Intanto, lunedì faremo un regalo». E intanto «il primo regalo ad Ancelotti è Di Lorenzo. È un bravissimo terzino che stavamo verificando. Ha 26 anni e credo che sia ancora molto giovane e un validissimo acquisto». De Laurentiis ha le idee chiare per il prossimo mercato e annuncia che «il Napoli sarà sicuramente più forte l'anno prossimo. Dobbiamo per forza trovare un grande attaccante ma soltanto se è quello giusto e quindi facciamo lo sforzo per prenderlo. Se troviamo un grande attaccante ma è quasi quello giusto, ecco, allora quel quasi non mi convince». Poi i nomi. «Rodrigo, Lozano, Quagliarella? Per Fabio era soltanto un atto di amore e di simpatia, era un bel gesto. Se lui fosse stanco e volesse venire a fare qualche partita la nostra porta era aperta. Noi però dobbiamo capire se abbiamo bisogno di una vera punta o di una seconda punta. Il mercato può creare delle sorprese. E lunedì vi darò una bella notizia». L'ex Empoli apre soltanto il valzer dei terzini: ed è un giro orchestrato da Mario Giuffredi. Perché il manager non creerà concorrenza tra i suoi assistiti: per un esterno destro che arriva, un altro andrà via. Elseid Hysaj, anche dopo le dichiarazioni delle ultime ore, ha certificato il suo addio al San Paolo, lasciando a Di Lorenzo il compito di contendere il posto da titolare a Kevin Malcuit. «Secondo me Sarri andrà alla Juventus e quale giocatore non vorrebbe seguire l'allenatore che l'ha fatto esprimere più di tanti altri?»: così Giuffredi a Radio Crc, aprendo alla cessione di Hysaj ai bianconeri. Sullo sfondo, resta anche l'Atletico Madrid del Cholo Simeone. Al momento, per l'albanese non ci sono offerte concrete.

Nel valzer c'è anche Mario Rui. Il portoghese piace in patria, al Benfica: destinazione molto gradita al calciatore. Se il club lusitano dovesse cedere Grimaldo nei prossimi giorni, inizierà a valutarlo. In alternativa c'è il Milan. Il Napoli è pronto a trattare la cessione, anche perché continua a seguire Theo Hernandez, da affiancare a Ghoulam sulla corsia mancina. Per il classe 97 di proprietà del Real Madrid il prezzo è di 30 milioni: Ancelotti si è mosso personalmente per convincere l'esterno che ha giocato l'ultima stagione alla Sociedad. Hernandez ha svelato al tecnico partenopeo che vorrebbe seguire suo fratello Lucas in Germania, appena ingaggiato dal Bayern Monaco: ma, l'ipotesi Napoli è assolutamente un'opzione sul tavolo. Il Real ritiene la cifra di 30 milioni non trattabile. Sembra, invece, sempre più complesso percorrere la strada che porta a Kieran Trippier del Tottenham: gli Spurs hanno avuto un'offerta dall'Atletico Madrid di circa 30 milioni che potrebbe convincere gli inglesi a chiudere l'affare con i Colchoneros. © RIPRODUZIONE RISERVATA