Il Napoli stravince il match crocevia
​per la Champions: 5-2 alla Lazio

Giovedì 22 Aprile 2021
Il Napoli stravince il match crocevia per la Champions: 5-2 alla Lazio

Il Napoli travolge la Lazio 5-2 e continua la sua marcia di avvicinamento alla zona Champions League che ora dista solo due punti. La partita è dominata dagli azzurri e la Lazio si fa vedere soltanto nella parte centrale della ripresa, quando trova due gol in cinque minuti e si illude di poter raddrizzare il risultato. Ma è soltanto un fuoco di paglia, anche perché la differenza tra le due squadre è notevole e gli azzurri non rischiano quasi nulla. Il Napoli di Gattuso si rilancia nella lotta per la Champions mentre per la Lazio arriva una battuta d'arresto dalla quale dovrà riprendersi subito se vorrà a sua volta continuare a lottare per un posto in Champions.

LA PARTITA IN DIRETTA  

Si combatte soprattutto a centrocampo per questa gara che ha odore di spareggio Champions a 7 giornate dalla fine del campionato. Milan e Atalanta rallentano la corsa e i partenopei come i laziali vogliono approfittarne. Azzurri con la maglia celebrativa per Diego, romani con divisa verde fosforescente. Il Napoli inizia con pressing e qualità, provando a mantenere il possesso palla. Al 3' però Lazzari s'invola e cade in area; tutto ok per l'arbitro. Prima però Manolas prende un calcio in faccia da Milinkovic: il rigore è per il Napoli, così come si decide al Var. Sul dischetto va Insigne che spiazza Reina: 1-0 al 7'. A questo punto il Napoli mette il turbo e al 12' trova il raddoppio con Politano, super gol dalla sua posizione preferita, quella defilata. La Lazio però non sta a guardare, ha una reazione rabbiosa e al 19' colpisce il palo interno con Correa. Gli uomini di Gattuso però giocano bene e provano a riaffacciarsi in area avversaria. La partita si fa man mano nervosa, i contrasti aumentano di intensità. Gialli a Fabian e a Mertens. Tre di recupero. Buon primo tempo per gli azzurri.

Secondo tempo, non ci sono cambi. Il Napoli inizia spingendo e va in gol con Zielinski che però è in fuorigioco sull'assist di Mertens. Scontro in area partenopa tra Immobile e Manolas col greco che si fa male e urla per diversi minuti. Al 51' grande intervento di Meret su Milinkovic. Subito dopo Hysaj pesca Insigne in contropiede: Lorenzo compie un destro a giro da maestro assoluto ed è 3-0. Entrano Lulic e Pereira nella Lazio, ma al 64' Mertens s'inventa il 4-0 con un tiro da urlo. Al 69' distrazione azzurra e Immobile che s'invola per il gol del 4-1. Gattuso fa entrare Lozano, Osimhen e Rrahmani. La Lazio però ci crede e al 74' accorcia ulteriormente su punizione con Milinkovic: freddato Meret. La partita si complica; il Napoli è stanco, i capitolini ci credono. Ma al 79' in contropiede Osimhen scaccia via le paure con un gran destro che trafigge ancora Reina. Lazio che non s'arrende ma non punge. Al 94' tre punti d'oro per il Napoli, a 6 partite dalla fine e a -2 dal quarto posto. 

 

NAPOLI (4-2-3-1)

1 Meret; 22 Di Lorenzo, 44 Manolas, 26 Koulibaly, 23 Hysaj; 8 Fabian Ruiz, 5 Bakayoko; 21 Politano, 20 Zielinski, 24 Insigne; 14 Mertens. 

A disposizione: 16 Contini, 46 Idasiak, 3 Zedadka, 6 Mario Rui, 7 Elmas, 9 Osimhen, 11 Lozano, 19 Maksimovic, 33 Rrhamani, 37 Petagna, 58 Cioffi, 68 Lobotka. All. Gattuso.

LAZIO (3-5-2)

25 Reina; 77 Marusic, 33 Acerbi, 26 Radu; 29 Lazzari, 21 Milinkovic-Savic, 6 Leiva, 10 Luis Alberto, 96 Fares; 11 Correa, 17 Immobile.

A disposizione: 1 Strakosha, 4 Patric, 7 Pereira, 13 Armini, 14 Hoedt, 16 Parolo, 19 Lulic, 20 Caicedo, 32 Cataldi, 37 Musacchio, 92 Akpa Akpro, 94 Muriqi. All. Farris.

ARBITRO: Di Bello di Brindisi. 

Ultimo aggiornamento: 23 Aprile, 06:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA