Napoli-Lazio, Gattuso affida
a Demme le chiavi del centrocampo

Martedì 21 Gennaio 2020 di Roberto Ventre
Tocca a Diego Demme, esordio dal primo minuto contro la Lazio per il tedesco che ha lasciato il Lispia, capolista in Bundesliga, per coronare il suo sogno di giocare nel Napoli. È arrivato in un momento difficile per gli azzurri, il più difficile degli ultimi anni con una lunghissima crisi di risultati in campionato. Da quando è arrivato a Napoli al San Paolo ci ha già giocato due volte: uno spezzone di partita contro il Perugia in coppa Italia e un altro contro la Fiorentina. Ma stasera nel match contro la formazione di Simone Inzaghi, che vale la semifinale di coppa Italia, sarà un'altra cosa perché farà parte dei titolari e Gattuso lo lancia al posto di Fabian Ruiz che nel 4-3-3 ha sempre sofferto nel ruolo di regista.

Playmaker davanti alla difesa, buona personalità, capacità di giocare a un tocco per dare il via alla manovra dal basso. Demme avrà soprattutto il compito di proteggere la linea a quattro difensiva: uno dei problemi principali per gli azzurri in questa stagione è stato proprio quello dei gol subiti. Gli avversari continuano ad inserirsi con troppa facilità, emblematica in tal senso la partita con la Fiorentina: l'inserimento di Demme da schermo davanti alla difesa è la mossa per provare a garantire una maggiore solidità al pacchetto arretrato. Contro la Lazio non è stato convocato Allan per un affaticamento muscolare e così anche l'altro neoacquisto Lobotka ha chance di esordire ed è in corsa per una maglia da titolare con Elmas che però è favorito. Se lo slovacco non dovesse partire dall'inizio comunque potrebbe trovare spazio durante la gara: Gattuso lo considera sia un playmaker che una mezzala e quindi può ricoprire due ruoli diversi.

LEGGI ANCHE Napoli, il messaggio di Insigne al baby tifoso 

In porta dovrebbe toccare ancora ad Ospina, anche se non è da escludere il ritorno di Meret: il colombiano che ha giocato dall'inizio proprio contro i biancocelesti in campionato, commettendo l'errore sul gol di Immobile, ed è stato poi confermato con il Perugia in coppa Italia (parò il rigore a Iemmello) e la Fiorentina. Resta l'emergenza difesa per le indisponibilità di Koulibaly e Maksimovic ma rientra Mario Rui dalla squalifica e torna terzino sinistro e Luperto va in panchina: coppia centrale Manolas-Di Lorenzo, il laterale destro sarà Hysaj che sta ritrovando fiducia con il nuovo allenatore. In attacco invece sono in rialzo le quotazioni di Lozano: l'attaccante messicano va verso una maglia da titolare a destra del tridente di attacco. Il Chucky alla vigilia è in vantaggio su Callejon, ancora una volta sotto tono anche nell'ultimo match contro la Fiorentina. Conferma invece per Milik e Insigne: l'attaccante polacco si è fermato con Lazio e Fiorentina e proverà a riprendere la sua media gol, il capitano tornato al gol con la doppietta su rigore contro il Perugia in coppa Italia ha fatto registrare un passo indietro con i viola. Non convocato Younes per un trauma contusivo.  © RIPRODUZIONE RISERVATA