Napoli, Mertens: «Siamo forti,
ma dobbiamo comprare per vincere»

Sabato 10 Agosto 2019
Torna a parlare Dries Mertens, il belga protagonista di una lunga intervista ai microfoni di Espn direttamente dal ritiro del Napoli a Detroit. «Aver segnato tutti questi gol è sicuramente una sensazione fantastica per uno come me che non nasce attaccante, ma esterno. Alcune situazioni mi hanno portato a fare la punta, ho provato a fare del mio meglio davanti alla porta e per i compagni, essere vicini alla vetta della classifica cannonieri del Napoli è bello».

Una stagione importante la prossima per il belga, che può diventare il miglior cannoniere di sempre della storia azzurra ma sa anche di avere il contratto in scadenza. «Sono arrivato a Napoli sei anni fa con tanti altri compagni, sono passati tanti calciatori e tanti altri sono arrivati. Se guardiamo da dove arriviamo, capiamo il grande lavoro che abbiamo fatto. Siamo vicini al fare un altro step, è importante farlo comprando calciatori nuovi. Se compri i migliori giocatori, hai la squadra più forte. Qui abbiamo un gruppo di calciatori che stanno insieme da anni, ma alla fine per vincere qualcosa devi fare un passo ulteriore».

Inevitabile un accenno al passaggio da Sarri ad ancelotti compiuto un anno fa. «Devo essere sincero, con Sarri mi sono sentito alla grande, mi ha cambiato di posizione e mi ha dato una diversa visione del calcio. Una nuova dimensione», ha detto Dries. «Ancelotti ha preso una squadra forte ma ha trovato la chiave per cambiare ancora, stiamo imparando tanto da lui».

Poi il capitolo nazionale. «Giochiamo con un gruppo che sta insieme da tanti anni. Al Mondiale non siamo stati fortunati, la Francia ci ha eliminato con un calcio d’angolo, altrimenti saremmo finiti in finale e chissà come sarebbe finita. Tutti i miei connazionali stanno crescendo anche nei club per poter vincere qualcosa di importante. Ho scritto a Lukaku dopo il passaggio all’Inter per fargli gli auguri, penso sia felice del passaggio e io sono felice per lui. Non so cosa potrà fare Hazard al Real Madrid, il club sta cambiando comprando tanti calciatori nuovi per affrontare Barcellona e Atletico, lui potrà dare una mano importante». © RIPRODUZIONE RISERVATA