Napoli, Mertens promuove i suoi:
«Siamo forti, ma dobbiamo capirlo»

Giovedì 3 Dicembre 2020

Un gol per continuare a segnare, ma che non basta a vincere la gara. Dries Mertens continua la striscia positiva senza Victor Osimhen: «Ho fatto gol ma potevo farne due e potevamo così portare a casa i tre punti. Questa è la cosa su cui lavorare» ha detto il belga a fine gara. «Gattuso si arrabbia perché anche oggi avevamo l'occasione giusta per vincere e poi è finita solo 1-1. Però lo ascoltiamo, seguiamo quello che dice, la squadra sta lavorando bene in Coppa e campionato».

LEGGI ANCHE Napoli, il rammarico di Gattuso: «Stasera potevamo anche perderla»

«Ci manca un punto in classifica, quello contro la Juventus, se lo avessimo saremmo secondi in campionato» ricorda Mertens a Sky Sport. «Non so se questo Napoli è forte quanto quello che si è giocato lo scudetto con Sarri: ora ci sono tanti giocatori nuovi e stiamo cercando una strada. Peccato che non ci sia Osimhen, un calciatore con un futuro assicurato, ma con la Roma già si è visto qualcosa. Siamo primi in Europa League in un gruppo difficile, lavoriamo su questo e poi vedremo dove arriviamo. Dobbiamo capire che siamo forti, come dice Gattuso. Quando tornerà Osimhen? Ormai non so più che ruolo faccio, ma mi sto divertendo nel calcio che facciamo. Ho fatto tre gol nelle ultime partite, così posso aiutare la squadra».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA