Napoli, Gattuso svela le pecche:
«Noi senza il coltello tra i denti»

Domenica 22 Novembre 2020

Non il modo migliore per rientrare dopo la sosta per le nazionali, una sconfitta interna che ridimensiona le voglie di questo Napoli. «Abbiamo fatto tutto noi: abbiamo creato e ci siamo fatti del male» ha detto Gennaro Gattuso al fischio finale. «C'è un dato di fatto: quando arriva la partita importante ci succede sempre qualcosa. Il responsabile sono io, non è un caso se creiamo e sbagliamo tanto. Dobbiamo giocare più seriamente e stare sul pezzo. È questo il nostro problema, non si vince solo con la tecnica».

LEGGI ANCHE Milan, esordio da sogno di Bonera: «Vogliamo restare in vetta a lungo»

«Ci può stare prendere un gol, ma poi ci sono atteggiamenti che non mi piacciono e mi fa male» ha continuato Gattuso a Sky Sport. «Sapevamo come gioca il Milan: credono fortemente in Ibrahimovic e fanno tutto al massimo. Non sembra un 40enne, è più forte oggi di dieci anni fa. Ma noi dobbiamo fare uno step della mentalità: non solo saper giocare a calcio ma anche aiutarsi, non fare i professori e mettersi a disposizione. Non mi piace avere una squadra senza coltello tra i denti».

 

 

Ultimo aggiornamento: 23:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA