Napoli, nasce il nuovo San Paolo:
100 operai al lavoro fino al 25 giugno

Venerdì 24 Maggio 2019
Dal 20 maggio, giorno successivo all’ultima giornata casalinga del Napoli, i lavori allo Stadio San Paolo proseguono senza sosta. Oltre 100 operai sono al lavoro ogni giorno nei vari cantieri attivi nell’impianto di Fuorigrotta in vista dell’Universiade e in particolare della cerimonia d’inaugurazione in programma il 3 luglio. Sono ventidue i milioni di euro investiti dalla Regione Campania per rinnovare uno stadio che possa essere all’altezza dell’evento e della città di Napoli. Oltre alla sostituzione dei sediolini i cui lavori termineranno il 25 giugno, si sta provvedendo, lavorando a ritmi serratissimi, alla realizzazione della nuova pista d’atletica, al completamento del nuovo impianto audio e al rinnovamento dei bagni esistenti. A breve partiranno anche i lavori per la costruzione dei nuovi servizi igienici dopo l’aggiudicazione della gara d’appalto. Verranno poi installati due maxi schermi da 120 metri quadri, oltre alla brandizzazione dell’impianto con i colori dell’Universiade.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA