Napoli, operazione futuro:
Lozano e Insigne blindato

Martedì 19 Febbraio 2019 di Pino Taormina, Marco Giordano
Non c'è bisogno di rifondare questo Napoli. Ma De Laurentiis ha parlato due volte e ha dato indizi importanti in chiave mercato: sarà un'estate di acquisti funzionali al gioco di Ancelotti e ci saranno almeno due o anche tre cambi importanti. Non è la fine di un ciclo, ma l'impressione è che alcuni della vecchia guardia andrà via. Mertens e Allan quasi sicuramente. Ma anche Hysaj.

IL PRIMO DELLA LISTA
Ancelotti sta affiancando De Laurentiis e Giuntoli nelle scelte che verranno. Ed è per questo che non è escluso il nome a effetto: di Lozano e della sua preferenza per il gioiellino messicano del Psv si sa tutto. Lozano è gestito da Mino Raiola e pochi giorni fa c'è stato un meeting per gettare le basi sul suo approdo a giugno. Il Napoli vorrebbe anticipare una eventuale asta internazionale. Resta l'ok del calciatore al trasferimento in azzurro, mentre De Laurentiis ha chiesto a Raiola di capire il prezzo con cui il Psv darà l'ok alla cessione.

CORTE A INSIGNE
Raiola e De Laurentiis nel loro incontro, hanno anche parlato di Insigne, di cui ormai il superpotente agente italo-olandese ha di fatto la procura. E su queste basi, Raiola ha cercato di capire quale è la valutazione che il Napoli dà a Insigne. Per De Laurentiis il capitano è praticamente intoccabile, quindi non è voluto entrare nel merito della questione. Ma a quanto pare Raiola ha fatto l'elenco dei club che sarebbero pronti a fare pazzie per Insigne: oltre ai soliti Psg e Borussia Dortmund, ecco spuntare l'interessamento dall'Atletico Madrid. Già due stagioni fa, il direttore tecnico Andrea Berta sondò la disponibilità, trovando porte serrate. Le stesse di adesso. Perché il Napoli vuole ripartire da Insigne.

 

LE STRATEGIE
Nelle prossime settimane bisognerà anche definire il rinnovo di Callejon, che Ancelotti vorrebbe tenere. Via libera alla partenza di Mertens, che potrebbe seguire Hamsik in Cina. E c'è la fila anche per Hysaj, anche se difficile poter ottenere i 40 milioni che appena un estate fa il Chelsea offriva per l'albanese. Il primo a dover firmare il prolungamento è Cristiano Giuntoli: con De Laurentiis e Chiavelli ha già discusso del suo contratto che scade il 30 giugno. Con lui resta anche il suo braccio destro, Pompilio. Tra i rinnovi che ballano anche quello di Zielinski: «Io voglio restare qui, ma di questa cosa sta parlando il mio agente», ha confidato.

MERCATO DA BIG
Ad Ancelotti piacciono anche due attaccanti italiani: Belotti del Torino e Immobile della Lazio. Se Inglese dovesse partire direzione Bergamo, ecco che potrebbe partire l'assalto all'Atalanta per il 22enne difensore centrale Gianluca Mancini e per il terzino destro olandese Hans Hateboer. A proposito di Olanda, lo scouting di Giuntoli è scatenato proprio lì alla ricerca di talenti. Altro obiettivo è Pablo Fornals, del Villareal, con una clausola rescissoria di 31 milioni di euro. Il Napoli ha già un'intesa con il calciatore. Sempre in piedi le trattative con Empoli e Chievo per Bennacer e Kiyine: De Laurentiis è stato chiaro e non vuole rose abbondanti da dover sfoltire. © RIPRODUZIONE RISERVATA