Napoli, Osimhen come Drogba:
«Voglio diventare il più forte di tutti»

Tuesday 30 June 2020
Dopo la vittoria del Marc-Vivien Foé, il premio al miglior calciatore africano della stagione in Ligue 1, Victor Osimhen ha rilasciato una intervista a RFI in Francia: «Sono felice per questo premio, è un onore. Sono cresciuto in questo campionato, ho sognato di giocare in Francia per anni, sono felice di aver lasciato subito il segno» ha detto. «Vincere questo premio per un nigeriano come me è una soddisfazione, lo è anche per la mia famiglia. La mia vita non è stata mai troppo facile, ma le esperienze mi hanno formato e ora voglio continuare a dare il massimo».

LEGGI ANCHE Osimhen miglior africano in Ligue 1: il Napoli prepara l'affondo finale

A chi si ispira l'obiettivo di mercato numero uno del Napoli? «Drogba è stato il mio modello da bambino e lo è ancora. Ogni tanto riguardo le sue partite per imparare qualcosa da usare in campo. Galtier è stato fondamentale, mi ha aiutato molto dal mio arrivo a Lille» ha continuato. «Nigeria? Vorrei dare una mano alla mia nazionale a vincere qualcosa di importante, magari diventando il capocannoniere numero uno della squadra. Continuerò a lavorare per dare il massimo. C’è ancora molta strada da fare per essere tra i migliori. Questo premio mi aiuterà a continuare nel lavoro sodo per raggiungere ogni mio obiettivo». © RIPRODUZIONE RISERVATA