Napoli, caccia al regista:
sul taccuino Paredes e Pulgar

Martedì 24 Dicembre 2019 di Roberto Ventre
Priorità assoluta al regista: questo l'obiettivo del mercato di gennaio, la richiesta di Gattuso per il suo 4-3-3. Un acquisto che il club azzurro metterà sicuramente a segno per assicurare al nuovo tecnico un giocatore indispensabile per il suo tipo di calcio.

C'è Torreira in cima alla lista dei desideri. L'uruguaiano dell'Arsenal sarebbe perfetto per il ruolo e poi ha già esperienza nel campionato italiano per il suo passato alla Sampdoria. Insomma, fa parte di uno di quei calciatori già pronti che potrebbe risultare utilissimo. Resta non semplice la trattativa con i Gunners che devono convincersi a privarsene subito e in tal senso l'arrivo del nuovo tecnico Arteta potrebbe mutare gli scenari: la valutazione è di 30 milioni per la cessione a titolo definitivo, il Napoli sta provando ad inserire il discorso del prestito. E così il direttore sportivo Giuntoli lavora sulle possibili alternative, tra queste c'è Paredes del Psg, l'argentino è un centrocampista di spessore e dal valore economico importante. Un altro profilo da seguire è quello di Xhaha, nazionale svizzero in forza all'Arsenal che però piace a tanti club in Europa e tra questi anche al Milan e all'Herta Berlino. Resta nei radar lo slovacco Lobotka del Celta Vigo che il Napoli segue da tempo, un'operazione dai costi più bassi. Un investimento economico molto forte sarebbe quello per Tonali, gioiello del Brescia, destinato anche a una grande carriera in Nazionale: operazione, però, da considerare impossibile per gennaio. Un eventuale spiraglio potrebbe aprirsi a giugno. Già perché il Napoli si muove anche per il mercato estivo in vista della prossima stagione e in questo senso vanno considerate le trattative già messe in piedi per i due centrocampisti del Verona, il marocchino Amrabat e il kosovaro Rrahmani. Altra pista da seguire per l'immediato è quella di Pulgar, centrocampista cileno della Fiorentina poco impiegato da Montella. Ma anche in questo caso si dovranno attendere quelle che saranno le valutazioni del club viola e del nuovo allenatore Iachini. Un giovane seguito con interesse è Berge del Genk, un altro è Soumarè del Lilla.

LEGGI ANCHE Napoli, addio 2019: l'anno più assurdo

Si continuerà a lavorare per lo scambio Politano-Llorente: a Gattuso un altro esterno d'attacco come l'interista (seguito anche dalla Fiorentina che lo prenderebbe a titolo definitivo) potrebbe essere utile, mentre la casella dei centravanti è già occupata da Milik e Mertens. Conte a sua volte accoglierebbe positivamente l'arrivo dello spagnolo come possibile alternativa da prima punta a Lukaku. L'ingresso eventuale di un altro esterno offensivo presupporrebbe l'uscita di Younes, l'attaccante tedesco che potrebbe passare a un club di Bundesliga. Come esterno di attacco è seguito Boga del Sassuolo, mossa per giugno.

LEGGI ANCHE Napoli, la vittoria sotto l'albero: «Assafà»

Gattuso e il club faranno una valutazione su Ghoulam che dovrebbe tornare disponibile per la partita dell'Inter. Il terzino algerino in questi primi mesi non è riuscito a ritrovare la condizione migliore, frenato anche da qualche problema muscolare, e ha giocato pochissimo. Il Napoli dovrà decidere se tenerlo fino al termine della stagione, oppure se aprire a una sua possibile cessione già a gennaio (potrebbero decidere di muoversi Lione e Marsiglia). La sua eventuale partenza darebbe il là a un nuovo ingresso a sinistra, un elemento da poter alternare con Mario Rui. Un profilo alto è Kolasinac dell'Arsenal, seguito anche dalla Roma. Un'idea da tenere presente è quella di Rodriguez del Milan, pista decisamente più percorribile.

Restano difficili le situazioni rinnovo di Callejon e Mertens. Qualche margine in più per il belga che vorrebbe restare in un campionato competitivo e ha mercato anche in Premier. Per lo spagnolo c'è anche la tentazione Cina (il Dalian). Per tutti e due è arrivata l'offerta del Napoli di un contratto fino al 2022 alle stesse cifre di quelle attuali. Il discorso più avviato è quello con il difensore serbo Maksimovic, ancora da limare invece gli accordi con Zielinski e Milik, le trattative del ds Giuntoli vanno avanti da tempo con i rispettivi agenti. Si ragiona anche sul rinnovo di Luperto. © RIPRODUZIONE RISERVATA