Napoli-Pescara 4-0, Petagna show
all'esordio con un gol e due assist

Venerdì 11 Settembre 2020

Prove generali di campionato. Il Napoli torna allo stadio San Paolo per il test amichevole con il Pescara e Gattuto fa le prove a poco più di una settimana dall'esordio stagionale a Parma. Ecco l'undici scelto dal tecnico azzurro: tra i pali c'è Meret; in difesa Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly e Ghoulam; in mezzo al campo Fabian Ruiz, Demme e Zielinski; e in attacco tridente inedito con Politano, Osimhen e Lozano. Dopo gli impegni con le rispettive nazionali restano fuori Insigne e Mertens. Non convocati e ufficialmente in lista di sbarco Milik e Llorente. 
 


NAPOLI (4-3-3) 
Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Ghoulam; Fabian Ruiz, Demme, Zielinski; Politano, Osimhen, Lozano. 
A disposizione: Ospina, Contini, Manolas, Maksimovic, Luperto, Hysaj, Mario Rui, Lobotka, Palmiero, Ciciretti, Insigne, Mertens, Petagna. All. Gattuso. 

PESCARA (4-3-2-1)
Fiorillo; Ventola, Drudi, Scognamiglio, Masciangelo; Diambo, Busellato, Omeonga; Bocic, Galano; Belloni.
A disposizione: Del Favero, Radaelli, Elizalde, Ceter, Valdifiori, Ciafardini, Quaquarelli, Borrelli, Crecco, Chiacchia. All. Oddo. 
 


Pronti via e il Napoli è subito pericoloso con Osimhen che ruba palla in pressing su Fiorillo ma Zielinski non trova la porta sull'assist di Politano. Dall'altra parte, Belloni sfugge alla difesa azzurra e impegna Meret in uscita. Ancora più pericolosa l'azione di Galano al 16’: bella giocata sulla destra e tiro a giro che sbatte sul palo col portiere battuto. A sbloccare il match, però, è Zielinski - ancora lui - che al 22’ si libera in area con un doppio passo e buca Fiorillo con un destro rasoterra. Da applausi anche il tentativo di Lozano, che prova l'eurogol in rovesciata ma trova solo l'esterno della rete. Preme il Napoli e al 35’ sfiora ancora il gol con Koulibaly che, su calcio d'angolo dalla sinistra, colpisce in pieno il palo con un bel destro al volo. 
 
 

La ripresa ricomincia con la solita girandola di cambi: Gattuso cambia tutta la difesa concedendo 45 minuti a Ospina, Hysaj, Maksimovic, Manolas e Mario Rui e lancia Mertens e Insigne in attacco ai lati di Osimhen. Dopo un'ora di gioco cambia anche il modulo: dentro Luperto e Ciciretti al posto di Fabian Ruiz e Zielinski e Napoli in campo col 4-2-3-1. Al 69’ la rivoluzione è completa: fuori Demme e Osimhen e dentro Palmiero e Petagna. All'ultimo arrivato bastano due minuti per scrivere il suo nome nel tabellino: sul suggerimento in profondità di Insigne, l'ex bomber della Spal regala un assist facile facile a Ciciretti che deposita in rete il gol del 2-0. Si veste da assistman Petagna: gran lavoro nell'area abruzzese e cioccolatino per Mertens che cala il tris. Ci prova anche Insigne: gran tiro a giro e grandissima parata di Del Favero. Proprio all'ultimo minuto, Petagna si regala anche la soddisfazione del gol su assist di Mario Rui. Finisce 4-0, buon test verso l'esordio in campionato. 

Ultimo aggiornamento: 23:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA