Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Gruppo neoborbonico: «Il Napoli rinunci al ciuccio come simbolo»

Sabato 31 Maggio 2014
Gruppo neoborbonico: «Il Napoli rinunci al ciuccio come simbolo»




Basta con il «ciuccio», il Calcio Napoli, diventato un club di primissimo livello, deve adeguare il proprio simbolo e sostituire il somarello con il cavallo rampante, antico simbolo della città di Napoli.



La richiesta viene dal gruppo dei «Neoborbonici attivisti» (da non confondere con il Movimento Neoborbonico), che si rivolge al presidente del club azzurro Aurelio De Laurentiis ed annuncia una conferenza stampa sull' argomento, che si terrà domani alle 16 a Torre del Greco, con presentazione del prototipo della bandiera con il nuovo simbolo della squadra.



«Nel 1926, anno di nascita dell' Associazione Calcio Napoli - afferma il gruppo Neoborbonico - il simbolo della società era proprio il cavallo rampante. La deludente partenza della squadra nel primo anno di vita (retrocessione in B con un fortunoso ripescaggio) fece scrivere ad un cronista che quel cavallo era piuttosto un somaro. Da allora è sparito il cavallo e si è fatto costantemente riferimento all' asino».



Per gli autori della proposta si tratta di una «involuzione iconografica», ed è giunto il momento, per il Calcio Napoli, di riproporre il più nobile simbolo del cavallo.
Ultimo aggiornamento: 20:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA