Napoli-Salisburgo, le voci dei tifosi:
«Portiamo Insigne a Pompei»

Mercoledì 6 Novembre 2019 di Oscar De Simone
Il periodo buio del Napoli prosegue e contro il Salisburgo, in casa, non si va oltre l’uno ad uno. Una partita risulta subito difficile per gli azzurri che già al 10’ del primo tempo sono costretti a ricorrere gli austriaci, passati in vantaggio con un rigore di Haaland. La reazione però non tarda ad arrivare e poco dopo sono Callejon ed Insigne, ad andare vicino al pari con due legni. Ma solo al 44esimo Lozano metterà le cose in pari.
 

«Così non possiamo andare avanti – commentano i tifosi – perché la stagione è ancora lunga e facciamo troppi errori. Le pedine fondamentali, come il capitano, stanno venendo meno e questo non aiuta la squadra. Dopo i tanti tiri andati a vuoto, crediamo che sia il caso di portare Insigne a Pompei per farsi benedire. Perché così non andiamo bene e bisogna cambiare rotta. I prossimi impegni sono tutti importanti e soprattutto in campionato, dobbiamo rialzare la testa con una vittoria. Ancelotti deve prendere le redini della situazione in mano e cercare di pressare nel modo corretto i giocatori che sembrano sempre più soli e smarriti». Ultimo aggiornamento: 00:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA