Napoli, torna il rito settimanale:
squadra a cena con Dela e Spalletti

Venerdì 13 Maggio 2022 di Bruno Majorano
Napoli, torna il rito settimanale: squadra a cena con Dela e Spalletti

È sempre lui al centro del Napoli. Aurelio De Laurentiis continua ad essere l'ombelico del mondo azzurro. Anche adesso che l'obiettivo scudetto è andato e il posto Champions è bello che assicurato, il patron continua a volersi tenere stretto la sua squadra. La cena settimanale con gli azzurri, quindi, rimane un rito confermato. È per questo che anche ieri si è ritrovato con tutti (squadra, staff e dirigenti) in quello che è diventato il covo del Napoli: l'hotel Serapide. È stata l'occasione per ribadire a tutto il gruppo l'importanza di questa fine di campionato. Perché nonostante il terzo posto sia oramai in cassaforte, sarà importante onorare i prossimi due impegni. Anche ieri, quindi, il patron ha parlato alla squadra del valore delle sfide, l'importanza del gruppo e la necessità di dare sempre il massimo. Poi si parlerà di futuro. Dopo. Ovvero solo alla fine di questa stagione. La carica che ha trasmesso in questo finale di campionato è stata quella necessaria per l'ultimo scatto, e l'idea è quella di continuare con questa linea per chiudere in bellezza.

Nella mattinata di ieri, invece, impegno istituzionale per il presidente del Napoli che è stato ospite dell'assemblea aperta al pubblico dell'Unione degli Industriali presso la sede di San Giovanni a Teduccio dell'Università Federico II. Non ha voluto parlare di calcio in quel contesto, dove è arrivato su invito dell'amico Costanzo Jannotti Pecci che è il presidente dell'Unione Industriali di Napoli. Non poteva mancare, quindi, alla foto postata su Twitter con gli auguri da parte di De Laurentiis al neo presidente, prima di entrare nell'aula magna dove si è tenuta l'assemblea. Tra gli ospiti c'erano anche Roberto Fico, Vincenzo De Luca e Gaetano Manfredi. Proprio con il sindaco di Napoli è arrivato De Laurentiis. I due, che già si erano incontrati in settimana per l'evento dedicato a Maradona, continuano a lavorare a braccetto sui progetti relativi al Napoli e allo stadio. Ieri, però, non si è parlato di calcio, ma di impresa e imprenditori.

Mercoledì invece, la giornata di De Laurentiis è stata tutta all'insegna della Capitale. Prima l'assemblea di Lega (dove ha negato una foto a un tifoso con la maglia della Juventus) con gli altri presidenti e dirigenti di serie A e poi una puntatina allo stadio Olimpico, dove il patron azzurro ha assistito alla finale di coppa Italia vinta dall'Inter (4-2) al termine dei tempi supplementari.
 

Ultimo aggiornamento: 16:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA