LA DIRETTA

Napoli-Udinese 3-2, undicesima vittoria di fila con il brivido

Il match trasmesso su Dazn in streaming live e on demand

Napoli-Udinese live
Napoli-Udinese live
Venerdì 11 Novembre 2022, 10:00 - Ultimo agg. 12 Novembre, 18:12

Il tabellino

Napoli (4-3-3)

Meret; Di Lorenzo, Kim Min-Jae, Juan Jesus (15’ st Ostigard), Olivera (1’ st Mario Rui); Anguissa, Lobotka, Zielinski (21’ st Ndombelè); Lozano (15’ st Politano), Osimhen, Elmas.

In panchina: 12 Marfella, 16 Idasiak, 4 Demme, 18 Simeone, 23 Zerbin, 31 Zedadka, 59 Zanoli, 70 Gaetano, 81 Raspadori. All. Spalletti.

Udinese (3-5-2)

Silvestri; Perez, Bijol, Ebosse; Ehzibue, Lovric, Walace (28’ st Jajalo), Arslan (11’ st Samardzic), Pereyra; Beto (25’ st Nestorovski), Deulofeu (25’ pt Success). 

In panchina: 29 Padelli, 99 Piana, 2 Ebosele, 14 Abankwah, 67 Guessand, 80 Pafundi. All. Sottil.

Arbitro: Ayroldi di Molfetta. 

Reti: 14’ pt Osimhen, 30’ pt Zielinski; 13’ st Elmas, 34’ st Nestoroski, 36’ st Samardzic.

Note: ammoniti Juan Jesus, Walace, Pereyra e Mario Rui per gioco scorretto, Ebosse per comportamento non regolamentare. Calci d'angolo: 5-3 Napoli. Recuperi: 3’ pt e 5’ st. Spettatori: 50 mila. 

È finita! Napoli-Udinese 3-2

È finita! Napoli-Udinese 3-2, è l'undicesima vittoria di fila

Gol di Samardzic

Clamoroso allo stadio Maradona: l'Udinese riapre una partita già chiusa col gol del 3-2 di Lazar Samardzic. Grave l'errore di Kim Min-Jae che si fa rubare palla proprio da Samardzic bravo poi a battere Meret sul palo più lontano, 

Gol di Nestorovski

Il Napoli stacca la spina e Ilija Nestorovski trova il gol della bandiera: bello l'assist di Success, il centravanti macedone fulmina Meret con un mancino forte e preciso. 

Anguissa e Osimhen vicini al poker

Entrano Ostigard, Ndombele e Politano, il Napoli gioca in scioltezza e va più volte vicino al gol di poker. Molto attivo Anguissa, sfortunato Osimhen che cerca il decimo sigillo in campionato. 

Elmas cala il tris!

Game, set, match! È di Eljif Elmas la rete che fa calare il sipario sul match: al 13’ lancio illuminante di Anguissa a tagliare in due la difesa dell'Udinese, Elmas si accentra dalla sinistra, disorienta Bijol con una finta e batte Silvestri con un destro secco sul primo palo. 

L'Udinese preme, il Napoli regge

Primo quarto d'ora della ripresa senza sussulti: entra Samardzic, l'Udinese prova il massimo sforzo alla ricerca del pari ma il Napoli tiene bene in difesa senza neanche soffrire troppo. 

Entra Mario Rui dopo l'intervallo

La ripresa ricomincia con Mario Rui in campo: resta negli spogliatoi l'uruguaiano Olivera. 

Fine primo tempo

Duplice fischio e azzurri negli spogliatoi avanti di due gol: piovono applausi dallo stadio Maradona. 

Gol di Zielinski!

CantaNapoli allo stadio Maradona: al 31’ il Napoli raddoppia con un gran gol di Piotr Zielinski. Meravigliosa l'azione corale degli azzurri: Osimhen di tacco per Lozano, assist a Zielinski e gran tiro a giro imparabile per Silvestri 

Grave infortunio per Deulofeu

L'Udinese perde Deulofeu: l'attaccante spagnolo s'è fermato dopo un contrasto con Elmas e ha lasciato il campo in lacrime. Al suo posto dentro Success. 

Gran gol di Osimhen!

Gol del Napoli al 15’ al primo vero affondo! Elmas pennella col destro dalla sinistra, Victor Osimhen sale in terzo tempo e batte Silvestri con un gran colpo di testa. 

Meret salva sul tacco di Deulofeu

Preme l'Udinese e al 7’ va vicinissima al gol con una straordinaria giocata di Deulofeu: cross di Ehizibue dalla destra, colpo di tacco del fantasista spagnolo e grande parata a terra di Meret. 

È di Beto il primo tiro del match

Il primo squillo del match è dell'Udinese: Beto scappa via a Kim Min-Jae e prova a sorprendere Meret con un destro da venti metri ma il tiro è centrale e Alex blocca senza affanni. 

Fischio d'inizio con maxi striscione

Partiti! Con un enorme striscione in curva B: «Un brivido ci percuote la schiena, quando spavaldo ti vedo padrone della scena. Facce felici ripopolano i nostri gradoni, per uomini degni delle nostre emozioni. Avanti così!» 

 

 

Giuntoli a Dazn: «Stiamo facendo molto bene»

Ai microfoni di Dazn è intervenuto anche Cristiano Giuntoli: «Stiamo facendo molto bene, vediamo come consolidare questo gruppo e andare avanti come stiamo facendo. Il +8 dà soddisfazione ma non appagamento, c’è da andare avanti e pedalare, è ancora lunga. I calciatori che andranno al Mondiale? C’è un grande rapporto con loro, continueremo a fare come sempre abbiamo fatto, noi dobbiamo pensare solo a oggi».

Anguissa a Dazn: «È la mentalità giusta»

Dopo il rinnovo Frank Anguissa ha parlato a Dazn a pochi minuti dal fischio d'inizio: «Abbiamo cambiato la mentalità quest’anno, siamo come una famiglia. Ogni partita vogliamo andare in campo e dare il massimo, combattiamo tutti insieme per lo stesso risultato, chi parte titolare e chi entra dalla panchina. Quello che conta è la squadra e non il singolo, la squadra sa che bisogna combattere per un unico obiettivo. Se continuiamo con questo atteggiamento, tutto sarà più facile».

Le formazioni ufficiali

Napoli (4-3-3)

1 Meret; 22 Di Lorenzo, 3 Kim Min-Jae, 5 Juan Jesus, 17 Olivera; 99 Anguissa, 68 Lobotka, 20 Zielinski; 11 Lozano, 9 Osimhen, 7 Elmas. 

A disposizione: 12 Marfella, 16 Idasiak, 4 Demme, 6 Mario Rui, 18 Simeone, 21 Politano, 23 Zerbin, 31 Zedadka, 55 Ostigard, 59 Zanoli, 70 Gaetano, 81 Raspadori, 91 Ndombele. All. Spalletti.

Udinese (3-5-2)

1 Silvestri; 18 Perez, 29 Bijol, 19 Ehizibue; 37 Pereyra, 4 Lovric, 11 Walace, 5 Arslan, 23 Ebosse; 9 Beto, 10 Deulofeu. 

A disposizione: 20 Padelli, 99 Piana, 2 Ebosele, 7 Success, 8 Jajalo, 14 Abankwah, 24 Samardzic, 30 Nestorovski, 67 Guessand, 80 Pafundi. All. Sottil.  

L'elenco dei convocati

È online l'elenco dei convocati di Luciano Spalletti: l’allenatore azzurro deve fare a meno di Kvaratskhelia e Sirigu oltre che di Rrahmani per l’ultima gara di campionato del 2022. 

L'elenco dei convocati

Idasiak, Marfella, Meret; 
Di Lorenzo, Juan Jesus, Kim Min-Jae, Olivera, Ostigard, Mario Rui, Zanoli, Zedadka;
Anguissa, Demme, Elmas, Gaetano, Lobotka, Ndombelé, Zielinski, Zerbin;
Lozano, Osimhen, Politano, Raspadori, Simeone.  

Kvaraskhelia dà forfait

Kvicha Kvaraskhelia non ci sarà. Il georgiano soffre ancora per il colpo subito alla schiena durante la partita con il Liverpool e non è il caso di rischiarlo mandandolo in campo domani contro l'Udinese.

Spalletti, come già avvenuto nelle due precedenti partite, se ne fa una ragione. Raspadori dovrebbe essere il prescelto rispetto ad Elmas. Mister 35 milioni scalpita in un ruolo che non è il suo ma che è meglio che si fa piacere perché là nel mezzo quel ragazzaccio di Osimhen non dà molto scampo. 

La polemica arbitrale

«Rigorino Osimhen? Non ci interessa la polemica che si crea. Noi abbiamo il nostro biglietto da visita. Se prendo tutti i giornali che hanno parlato di questo rigore vengono fuori cose divertenti. A rivederlo mi viene un’analisi facile».

Spalletti: «La Serie A sta tornando»

«La Serie A sta tornando, le big stanno vincendo e sarà combattuta fino alla fine. I pericoli li affrontiamo se verranno, ma non li richiameremo noi. Dobbiamo attaccare tutto con il sorriso del nostro gioco, noi abbiamo solo quell’arma. Qualsiasi cosa ci capiti, noi ci mettiamo sopra il gioco». 

E ancora: «L’Udinese chiude il nostro primo ciclo, ci permetterà di andare a migliorare in questo periodo di sosta. Il tempo a disposizione va usato bene, sono convinto che ci farà comodo. Insieme al club abbiamo programmato nel modo migliore possibile: se ci comportiamo in maniera corretta miglioreremo ulteriormente». 

La conferenza stampa di Spalletti

«L’Empoli ci ha creato difficoltà ma poi abbiamo meritato la vittoria. Abbiamo fatto quello che volevamo fare. Ma abbiamo fatto due allenamenti, pensando solo all’Udinese. Se poi il Milan pareggia è normale che ci faccia piacere ma non ci basiamo su quello, pensiamo alla nostra qualità. Di tutto il resto, dei risultati o degli episodi, non ci interessa. È ancora presto perché un episodio possa essere determinante, mancano 72 punti alla fine. È fondamentale allenarsi bene giorno dopo giorno: qui e ora».

Allenamento a Castel Volturno senza Kvaratskhelia

Il Napoli torna in campo a Castel Volturno per la rifinitura prima dell'ultima gara del 2022. Una gara che non vedrà in campo Khvicha Kvaratskhelia
Come riportato dal club, Amir Rrahmani ha svolto lavoro in piscina palestra e personalizzato in campo. Sirigu terapie e palestra. Il georgiano azzurro ha svolto terapie e lavoro in palestra e domani non sarà arruolabile.

Protagoniste di un avvio di stagione oltre ogni aspettativa, Napoli e Udinese si affrontano allo stadio Maradona sabato 12 novembre alle 15 in un match aperto a ogni risultato. 

Il match sarà trasmesso su Dazn in streaming live e on demand con telecronaca di Stefano Borghi e commento tecnico di Simone Tiribocchi

© RIPRODUZIONE RISERVATA