Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Verona-Napoli. Minacce e insulti sul web, allarme Ultrà al Bentegodi

Domenica 12 Gennaio 2014 di Gianluca Agata
Verona-Napoli. Minacce e insulti sul web, allarme Ultrà al Bentegodi
Storie di striscioni: esposti, rubati, offensivi, goliardici. Storie di invasioni di massa con l’atmosfera della festa che si trasforma in odio. Storie di una rivalit che nasce con il calcio per diventare un caso socio-politico. Verona-Napoli tutto questo. E anche di pi. Se ci saranno 3.000 tifosi azzurri sar un ottimo risultato racconta Andrea Matteo D’Amico, presidente del Napoli club Legnago, unico spicchio d’azzurro del Veneto.



«Il Chievo lascia a disposizione tutta la nord, il Verona no». Sono 1.700 i biglietti per la società ospite. Il Verona ne ha venduti meno di mille fanno sapere dalla Questura che, di concerto con la Polizia Municipale, ha creato una zona rossa pedonale attorno al Bentegodi. Il resto solo con tessera del Tifoso e rigorosamente residenza Veneto. Nessuna invasione. «Ma ci saranno, ci saranno – continua D’Amico – arriveranno da tutto il nord. Vorrei festeggiare in campo e poi mangiare la solita pizza sotto casa mia in un locale gestito da amici tifosissimi gialloblu».





Ultimo aggiornamento: 10:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA