Parma-Napoli è Inglese vs Insigne:
Gattuso si affida al capitano azzurro

Sabato 19 Settembre 2020 di Roberto Ventre
Insigne accende l'attacco del Napoli con le sue giocate di fantasia, Inglese è il centravanti del Parma che ha il compito di finalizzare il gioco di squadra. Il piccoletto che sguscia via tra i difensori contro la torre d'area di rigore: due punti fermi dei reparti offensivi di Gattuso e Liverani.

Il capitano azzurro fa la differenza nello stretto con la sua qualità, l'attaccante del Parma diventa decisivo nell'area di rigore. Due tra i protagonisti più attesi della sfida di domani all'ora di pranzo al Tardini, due che possono far pendere l'ago della bilancia da una parte e dall'altra. Un duello a distanza molto atteso tra Insigne e Inglese che furono compagni di squadra in maglia azzurra per un breve periodo disputando insieme le amichevoli del ritiro estivo a Dimaro nel 2018, poi il centravanti venne ceduto dopo un mese al club emiliano. Si ritrovano avversari dopo due mesi, a Parma si giocò il 22 luglio, una delle ultime partite dello scorso campionato, match vinto 2-1 dalla formazione allora allenata da D'Aversa. Ora alla guida degli emiliani c'è Liverani ed è cominciato un nuovo progetto, a Napoli invece comincia la seconda stagione di Gattuso che punta a migliorare il lavoro portato avanti in maniera positiva l'anno scorso e impreziosito dal successo in coppa Italia. E nell'idea di calcio di Liverani c'è proprio Inglese che punta al suo grande rilancio dopo i problemi fisici che ne hanno condizionato il rendimento l'anno scorso chiuso da Inglese solo con 4 gol all'attivo. Lorenzo è decisivo per il gioco di Ringhio per la sua capacità di interpretare al meglio nel suo ruolo di esterno di attacco sia la fase offensiva che quella difensiva.
 
Video

Lorenzo segna e fa segnare, la caratteristica migliore è proprio quella di riuscire a liberare un compagno, di mettere gli altri attaccanti davanti al portiere avversario con una giocata decisiva. Inglese colpisce in maniera letale in area di rigore, sia di testa che di piede: forte nel gioco aereo ma nello stesso tempo in possesso di una buona tecnica e capace di proteggere al meglio il pallone per fare la sponda ai compagni. Caratteristiche diverse, importanza fondamentale di entrambi negli schemi offensivi: la nuova stagione parte per tutti e due con le condizioni migliori per poter dare il meglio. Insigne ha già mostrato segnali importanti nelle due sfide dell'Italia in Nations League contro Bosnia e Olanda, Inglese è stato schierato da titolare nelle amichevoli precampionato, l'ultima vinta contro il Genoa.

Insigne certo di un posto in attacco, per la maglia da centravanti il ballottaggio è tra Osimhen e Mertens, l'altro esterno dovrebbe essere Politano. Inglese sicuro di una maglia da titolare contro gi azzurri, al suo fianco annunciato Cornelius perché Gervinho è in forte dubbio per un affaticamento muscolare. Tutti e due a caccia del primo gol stagionale e soprattutto di una prestazione di spessore: Gattuso e Liverani punteranno su di loro nel match che aprirà il campionato, il primo anticipo dell'ora di pranzo. Ringhio dovrebbe affidarsi inizialmente al 4-3-3, il modulo della scorsa stagione, anche se tiene sempre ben presente il 4-2-3-1, Liverani gioca con il 4-3-1-2 e cioè con il trequartista Kucka alle spalle del tandem d'attacco che verrà composto da Inglese e Cornelius. Due modi diversi di arrivare alla finalizzazione, differenze nelle giocate degli ultimi venti metri e decisivi in tal senso sono proprio Insigne e Inglese, essenziali per i concetti di gioco offensivi del tecnico del Napoli e di quello del Parma. Un confronto a distanza che accenderà la sfida del Tardini. © RIPRODUZIONE RISERVATA