Real Sociedad-Napoli, Gattuso:
«Reagiamo dopo la mazzata»

Mercoledì 28 Ottobre 2020

«Ci sono tanti punti a disposizione ancora in questa Europa League, ma sarà una partita importante quella di domani». Gennaro Gattuso sa che questo Napoli non può già sbagliare fuori dai confini. «Giovedì scorso abbiamo preso una mazzata, sappiamo che ci siamo complicati la vita e che dobbiamo dare di più rispetto a quanto fatto contro l’AZ e in avvio contro il Benevento». Che Napoli aspettarsi all’Anoeta? «La formazione è già fatta con il mio staff. Ma con i cinque cambi ormai non esistono più titolari e riserve, per noi può essere un valore aggiunto. C’è chi parte dall’inizio e chi ti può far vincere nel finale. Non pensiamo più a giovedì scorso, pensiamo a domani. Dovremo fare una grande prestazione, una prestazione di squadra. Possono metterci in difficoltà ma anche noi possiamo mettere in difficoltà loro». 

LEGGI ANCHE Fabian fa gli onori di casa: «Sono forti, ma vogliamo vincere»

Di fronte, due squadre che si assomigliano. «Sì. Sono d’accordo con Alguacil, al quale faccio i complimenti, come squadra ci assomigliamo: loro sono veloci, cattivi, non è un caso siano primi in classifica» ha aggiunto Gattuso in conferenza. «Loro non hanno solo David Silva, ma sono una squadra forte. Hanno senso di appartenenza, Alguacil ha fatto tutta la trafila per arrivare qui. Siamo stati fortunati a giocarla senza pubblico, perché qui è una bolgia». E questo Napoli non sceglierà tra campionato e Coppa. «In questo momento abbiamo il dovere di giocare al massimo tutte le competizioni. Abbiamo una rosa completa per affrontare tutte le gare con serietà. Nessuno di noi si aspettava di perdere la prima, ma ora dobbiamo trovare le giuste motivazioni per fare il massimo».

Ultimo aggiornamento: 20:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA