Napoli, Ancelotti tra Roma e futuro:
«Insigne sta bene, Koulibaly resta»

Sabato 30 Marzo 2019 di Roberto Ventre
Inviato a Castelvolturno 

Carlo Ancelotti carica il Napoli: «Una vittoria a Roma sarebbe importante per rafforzare l'autostima del gruppo anche in vista dell'Arsenal», ha detto il tecnico in conferenza stampa. Scioglie il dubbio sulla presenza di Insigne a Londra. «Ha fatto l'ecografia, nulla di grave, solo una contrattura, dovrà stare fermo 3-4 giorni. Non ci sono dubbi sulla sua presenza con l'Arsenal». Rassicura anche sulle condizioni di Fabian Ruiz: «Si è ripreso dalla settimana di febbre, sta bene e si è allenato bene». Il dubbio per la sostituzione di Insigne è tra Verdi e Younes. «Verdi ha avuto dei problemi normali e poi è stato frenato dall'infortunio alla caviglia. Younes sta facendo grandi progressi anche se non ha ancora i novanta minuti nelle gambe».
 
​Le voci di mercato. «Allan e Koulibaly sono due giocatori del Napoli, non c'è l'esigenza che vadano via e non c'è la volontà di farlo, mi incatenerò se vanno via», ha detto scherzando. E poi il discorso su Callejon. «L'ho mandato a cena da Xabi Alonso per farsi spiegare qualche segreto da centrocampista. È un ruolo che può ricoprire, se ci servirà uno di più in quel ruolo potrà essree lui nel futuro». I complimenti a Mertens. «Lo vedo nel Napoli del futuro, sta facendo bene ed è molto positivo per il gruppo».
 
Ultimo aggiornamento: 16:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA