Napoli-Salernitana, storie di tifo:
dall'amicizia alla rivalità feroce

Venerdì 21 Gennaio 2022 di Roberto Ventre
Napoli-Salernitana, storie di tifo: dall'amicizia alla rivalità feroce

Tra le tifoserie di Napoli e Salernitana in passato c'era amicizia e simpatia: negli anni di Maradona a Salerno in molti tifavano Napoli e si spostavano al San Paolo per vedere le partite degli azzurri. E i tifosi del Napoli seguivano con grandi simpatie le sorti della squadra granata che in quegli anni giocava in C e puntava al ritorno in B.

I rapporti tra le due tifoserie si incrinarono in occasione della finale playoff per la promozione in serie B tra Salernitana e Juve Stabia che si giocò al San Paolo il 22 giugno 1994: i tifosi granata manifestarono  di non gradire che parte di tifosi azzurri presenti allo stadio in quell'occasione si schierò con la Juve Stabia. Poi i rapporti si deteriorano quando le due squadre si incrociarono a inizi anni Duemila nei campionati di serie B e si verificarono in più occasioni incidenti in occasione dei derby sia all'Arechi che al San Paolo. 

Il march d'andata all'Arechi, vinto dal Napoli 1-0 con gol di Piotr Zielinski, è stato vietato ai tifosi azzurri per motivi di ordine pubblico per motivi di ordine pubblico e la stessa misura è stata presa per il derby di ritorno in programma domenica al Maradona. Il nuovo presidente della Salernitana, Danilo Iervolino, in passato tifoso azzurro auspica un riavvicinamento tra le due tifosorie e lo ha più volte rimarcato nelle sue prime interviste.

Ultimo aggiornamento: 22 Gennaio, 08:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA