Serie A, Fiorentina-Sampdoria 1-2, i viola ancora a zero

Domenica 27 Agosto 2017
Fiorentina ancora a zero. I viola cadono al debutto stagionale davanti ai propri tifosi. La Sampdoria chiude la pratica nel primo tempo con Caprari e Quagliarella su rigore (fallo di mano di Tomovic, già negativo sull'azione della prima rete) e nella ripresa pur soffrendo la reazione generosa ma confusa dei viola riesce a portare a casa i tre punti che le permettono di andare alla sosta a punteggio pieno, ai vertici della classifica insieme alle grandi. La squadra di Pioli resta malinconicamente a zero punti: aveva accorciato con Badelj a inizio ripresa creando poi qualche altra occasione ma i tanti cambiamenti di questa estate, i tanti arrivi e le tante cessione rendono per adesso questa Fiorentina un cantiere aperto. Con inevitabili difficoltà.

I tifosi l'hanno sostenuta dall'inizio alla fine ma alla fine dalla curva Fiesole è partito il solito coro 'Della Valle vattenè a conferma che la frattura con la proprietà c'è ancora ed è sempre profonda. Dal canto loro i proprietari viola continuano ad essere assenti, c'era invece in tribuna il patron doriano Ferrero che a ragione ha lasciato il Franchi raggiante. Non è bastato a Pioli cambiare metà difesa rispetto alla gara persa 3-0 con l'Inter: dentro Pezzella e Biraghi e conferma di Tomovic che ha pure rischiato l'espulsione. Non è bastato neppure il rientro di Chiesa mentre quello di Badelj ha partorito il gol dell'illusione della rimonta. Dopo 20' è poi uscito Eysseric per un infortunio alla caviglia sinistra, poi rivelatosi meno grave del temuto. Più ordinata e amalgamata la Samp che ha perso durante il riscaldamento Barreto (dentro Linetty) e ha trovato un Puggioni sempre pronto, un Ramirez lucido e la coppia d?attacco Caprari-Quagliarella ben assortita e soprattutto determinante. 
Ultimo aggiornamento: 28 Agosto, 00:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA