Spartak Mosca-Napoli col turnover,
Spalletti è pronto a cinque cambi

Martedì 23 Novembre 2021 di Pino Taormina
Spartak Mosca-Napoli col turnover, Spalletti è pronto a cinque cambi

Tutti negativi al giro di tampone di ieri mattina. Almeno un raggio di luce si intravede. Ma Diego Demme resta positivo ed è al suo decimo giorno di isolamento fiduciario. Continua a non avere sintomi. Così come Matteo Politano. Non è finita: prima di salire a bordo del charter che porterà nel pomeriggio il Napoli a Mosca bisognerà attendere l'altro giro di tamponi, che verrà fatto in mattinata a Castel Volturno prima dell'allenamento. Demme, qualunque sia l'esito, resta a casa. E si preparerà alla partita con la Lazio, dove giocherà titolare se non dovessero esserci altri intoppi legati al Covid. Anche Alessandro Zanoli è in isolamento fiduciario: il terzino è rientrato a Napoli da Milano con un mezzo allestito appositamente dalla Asl lombarda, così come previsto dal protocollo Figc. Ieri l'allenamento di Spalletti, che non ha parlato molto alla squadra come è sua abitudine mentre stamane c'è un'altra seduta in cui fare la conta dei sopravvissuti. Ma in ogni caso il viaggio in Russia è condizionato dalla paura del coronavirus. La squadra non farà rifinitura a Mosca e Luciano parlerà da Castel Volturno alla stampa. Un inedito che la Uefa ha concesso proprio per la situazione di allerta che c'è in Russia, dove la situazione dei contagi è assai preoccupante. Da parte sua, è lo Spartak che in queste ore sta provando a togliersi qualche sassolino dalle scarpe. Dopo che per settimane ha dovuto subire i tentativi di De Laurentiis di spostare ad altra sede la gara di domani, stavolta tocca ai dirigenti del club russo far sentire la propria voce. Dmitry Zelenov racconta: «Siamo preoccupati per i tanti contagi nel Napoli, seguiamo con attenzione i controlli sanitari che stanno facendo in queste ore». Fino ad adesso non ci sono segnali che possa esserci un cluster all'interno dello spogliatoio. 

Video

Dunque, massima allerta per il Napoli a Mosca. Hotel con campo di allenamento praticamente adiacente dove poter svolgere la rifinitura domani mattina, poco prima della gara che si giocherà alle ore 16.30 italiane. La formazione molto dipende dalle condizioni di Manolas e di Malcuit perché se stanno bene toccherà a loro. Poi per il resto, Spalletti ha gli uomini contati dunque le scelte sono dettate dall'emergenza. Dunque, giocheranno Juan Jesus, Petagna, Elmas, Lobotka e Meret. Mertens potrebbe giocare part-time visto che da domenica prossima è probabile che il nuovo Napoli orfano di Osimhen venga disegnato proprio sul falso nove belga. Ma di giorni per riflettere ce ne sono. Domani il Napoli, in caso di vittoria, chiuderebbe il discorso qualificazione. Non avrebbe ancora la certezza aritmetica del primo posto, ma quella di passare il turno sì. Questione non proprio di poco conto, perché consentirebbe di affrontare il Leicester all'ultima giornata senza affanni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA