Statua di Maradona allo stadio,
i figli di Diego contro il manager Ceci

Domenica 28 Novembre 2021 di Francesco De Luca
Statua di Maradona allo stadio, i figli di Diego contro il manager Ceci

A poche ore dalla presentazione della statua di Maradona nello stadio a lui dedicata un duro comunicato dall'Argentina firmato dai quattro figli maggiorenni di Diego e dal rappresentante legale del minore Diego Fernando. Nel mirino ancora una volta Stefano Ceci, l'imprenditore napoletano che ha finanziato la statua donandola al Calcio Napoli, assistente di DIego negli ultimi anni e titolare dei diritti di immagine del Capitano con un contratto firmato dal Pibe nell'agosto 2020, valido per 10 anni e rinnovabile per altri 15. 

I cinque figli - Dalma, Gianinna, Diego Jr, Jana e il rappresentante di Diego Fernando - hanno condiviso un duro comunicato sui loro canali social in cui accusano Ceci «di frode a terzi e all'immagine di Maradona» di cui l'imprenditore farebbe uso illegittimo, ribadendo che «nostro padre non era in grado di decidere nell'agosto 2020». Sulle facoltà di intendere e di volere di Maradona, a tre mesi dalla sua morte, non vi è stato alcun documento ufficiale e anzi un notaio ha certificato che Diego era in quel periodo assolutamente lucido. Gli eredi di Maradona ricordano che in base alla legge argentina quei contratti possono essere revocati in qualsiasi momento e ribadiscono la volontà di rescinderlo. Nelle scorse settimane l'avvocato Sebastian Baglietto, nominato dal tribunale commissario dell'eredità di Maradona, aveva dichiarato di aver inviato il 3 maggio scorso una mail a Ceci per annullare l'accordo siglato da Diego nell'agosto 2020 ma l'imprenditore e il suo avvocato Claudio Minghetti hanno sottolineato di non aver mai ricevuto alcuna mail. E Ceci, nello scorso settembre, ha versato 123mila euro ai cinque eredi, quota del 50 per cento per un contratto stipulato cedendo a un'azienda l'immagine di Maradona. Un accordo vi è stato anche con il Napoli che nel mese di novembre ha venduto maglie speciali con il viso di Diego. 

 

Per i figli di Diego stipulare un contratto con Ceci rappresenta «una burla all'immagine di papà e una truffa». Nei giorni scorsi, dopo aver invitato gli eredi di Maradona a Napoli per la presentazione della statua, Ceci ha avuto un colloquio con Claudia Villafane, ex moglie di Diego e madre di Dalma e Gianinna. annunciando azioni legali nei confronti delle figlie che lo hanno diffamato. Le tensioni sono molto forti anche all'interno della famiglia Maradona. A Napoli, ad esempio, il fratello Hugo e il figlio Diego Jr si evitano negli eventi organizzare la memoria del Campione e non perdono l'occasione per polemizzare. Un triste teatrino, l'ultima offesa per Maradona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA