Un premio per Milik e Di Capri,
raccolta fondi per il Pausilipon

Lunedì 23 Gennaio 2017 di Cristina Cennamo
Sport, cultura e beneficenza a Palazzo San Teodoro per la quarta edizione del Premio “A chi”, assegnato quest’anno al centravanti del Napoli Arkadiusz Milik, al cantante Peppino Di Capri, allo scrittore Maurizio De Giovanni ed a Maurizio Salvi di Msc in memoria dell’ingegnere partenopeo Emilio D’Alterio.

Introdotti sul palco da Enzo Agliardi ed accolti dal padrone di casa Giovanni Lombardi, i vincitori hanno infatti ritirato il premio, una statuetta opera dello scultore Lello Esposito, nel corso di una vivace serata cui hanno preso parte anche Pino De Maio e Giovanni Cimmino, interpreti della sigla del premio e di un momento musicale dedicato ai cantautori italiani, Marco Ferrigno, Piero Bracci, Vincenzo Montefusco, Roberto Ciccarelli e tanti altri che hanno quindi applaudito con entusiasmo l’intervento del calciatore azzurro a cui sono stati assegnati anche il premio speciale "Momenti azzurri" ovvero un Pulcinella realizzato da Marco Ferrigno nonché una targa con dedica consegnati dal presidente dell’associazione, Giuseppe Montanino, dal suo vice Dino Alinei e dal coordinatore Gigi Porcelli.
Nel corso della serata è stata promossa anche una raccolta fondi il cui ricavato sarà destinato alla fondazione Ale Dotoli onlus, guidata da Antonio Dotoli e Lilly Bianconcini, che offre sostegno ai bambini in difficoltà e in cura all’ospedale Pausillipon. Ultimo aggiornamento: 10:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA