Bertolucci e il fenomeno Sinner: «Mi ricorda Murray
ma vince con la testa di Nadal»

Venerdì 2 Aprile 2021 di Piero Valesio
Bertolucci e il fenomeno Sinner: «Mi ricorda Murray ma vince con la testa di Nadal»

«Finalmente le cicogne hanno valicato le Alpi». Paolo Bertolucci, il più empatico fra i componenti di quell’epoca d’oro del tennis italiano che oggi, grazie a Sinner, Musetti, Berrettini, Sonego pare aver trovato un’era-nipote potenzialmente capace di scatenare eguali entusiasmi, intanto ringrazia la buona sorte. Quella che ha portato alcune cicogne a depositare i loro frignanti fagotti sulla terra italica. Invece di fermarsi altrove....

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
© RIPRODUZIONE RISERVATA