Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Boris Becker saluta i suoi cari prima della sentenza: rischia 7 anni di carcere

Giovedì 28 Aprile 2022
Borsi Becker saluta i suoi cari prima della sentenza: rischia 7 anni di carcere

Boris Becker rischia 7 anni di carcere. L'ex tennista, condannato per bancarotta, ha deciso di salutare tutte le persone più care prima della sentenza definitiva. Ieri è stato fotografato in un lungo e commosso abbraccio con la fidanzata Lilian de Carvalho Monteiro. Settimana scorsa, invece, il tedesco ha passato del tempo «in famiglia» con il figlio e l'ex moglie Lilly. Oggi Becker, 54 anni, conoscerà il suo destino, ma la sensazione è che per molto tempo non potrà abbracciare i suoi affetti.

Boris Becker condannato, rischia 7 anni di prigione

L'ex campione di Wimbledon è stato condannato dalla Southwark Crown Court per quattro reati connessi alla vicenda del suo fallimento, stabilita cinque anni fa da una sentenza dell'Alta Corte per un debito insoluto di circa 60 milioni di euro contratto con l'istituto bancario Arbuthnot Latham.

Ai sensi dell'Insolvency Act, l'ex tennista tedesco avrebbe dovuto divulgare, in maniera dettagliata, tutte le attività e i beni del suo patrimonio, che viceversa - secondo l'accusa - sono stati, almeno in parte, occultati «in maniera disonesta». Medaglie, premi, trofei - tra cui la coppa vinta a Wimbledon nel 1985 e quelle degli Australian Open 1991 e 1996 - nascosti al fisco, al pari di diverse proprietà immobiliari e attività imprenditoriali tra Londra e la Germania, e circa 1,3 milioni di euro in asset. Un tesoretto milionario sottratto all'erario per evitare che venisse conteggiato dal curatore fallimentare, utilizzandoli viceversa a copertura parziale dei creditori.

La corte londinese lo ha condannato per quattro imputazioni legate alla vicenda, che rischiano di costargli un periodo di detenzione fino a sette anni. Ma se a 17 anni "Bum Bum Boris" incantava l'All Englad Club, trionfando ai Championships da assoluto enfant prodige, a 54 anni continua inesorabile la sua ingloriosa parabola, tra difficoltà economiche e procedimenti giudiziari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA