Matytsin in campo per beneficenza:
dalle Universiadi ai bimbi di Marano

Mercoledì 17 Luglio 2019 di Gianluca Agata
Il presidente della Fisu Oleg Matytsin tra i ragazzi della Blue Devils di Marano
Tuffo tra i bambini per il presidente della Federazione Internzionale Sport Universitari, Oleg Matytsin, e il segretario generale, Eric Saintrond, che, dopo le fatiche delle Universiadi si sono intrattenuti a Napoli qualche giorno in più per incontrare i giovani del territorio. E così, grazie alla società Blue Devils di Luigi Santoro e Massimiliano Fenza, Matytsin ha parlato ai giovani atleti della parrocchia San Ludovico D'Angió di Marano di Napoli in collaborazione con la Fondazione Nathan “Dio ha Donato” prima di disputare una partitella in cui è andato anche a segno festeggiando il gol sommerso dall'affetto dei ragazzini.
 

«L'edizione di Napoli 2019 - ha detto ai ragazzi il presidente della Fisu - ha lasciato una straordinaria eredità e ha rappresentato un unicum in termini di accoglienza, calore e partecipazione di appassionati allo sport in generale. La vera forza delle Universiadi è stata il lavoro collettivo di tutti i membri di una macchina organizzativa mastodontica, che ha portato al raggiungimento di un risultato eccezionale».

Matytsin ha poi esortato i ragazzi a coniugare sempre nella loro vita lo sport e lo studio. Presenti sul campo con le magliette griffate Napoli 2019 anche il direttore Marketing della Fisu, Christian Monzani e Stefano Gargiulo, autore della canzone “Glory”, inno di Napoli 2019.  © RIPRODUZIONE RISERVATA