Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

«Masturbazione vietata agli astronauti», la frase dell'ingegnere della Nasa fa il giro del mondo. Ma non è come sembra

Lunedì 25 Luglio 2022 di Enrico Chillè
«Masturbazione vietata agli astronauti», la frase dell'ingegnere della Nasa fa il giro del mondo. Ma non è come sembra

Per diventare astronauti ed entrare a bordo della Stazione spaziale internazionale (Iss) non ci vuole solo una preparazione tecnica e fisica fuori dal comune, ma anche una rigida disciplina. Sono tante le regole da seguire e rispettarle tutte non è affatto semplice. Nelle ultime ore si sta diffondendo un curioso divieto per gli astronauti: la masturbazione. Le cose, però, sono leggermente diverse da come vengono raccontate.

Masturbazione vietata agli astronauti?

Non si tratta, come scrive ad esempio erroneamente Metro.co.uk, di una regola scritta e imposta agli astronauti. Tutto è partito da un podcast del conduttore tv e comico Conan O'Brien, chiamato 'Space Porn'. Il conduttore aveva chiesto a Smythe Mulikan, un ingegnere che in passato ha lavorato per la Nasa, se avesse mai mandato dei film pornografici per gli astronauti a bordo della Iss. L'uomo ha negato categoricamente. A quel punto, nella conversazione, si sente uno scambio di battute e uno dei partecipanti spiega: «Se un astronauta si masturba ed eiacula, rischia di ingravidare qualche collega».

Come stanno le cose

A pronunciare quella frase, però, non è stato l'ingegnere aerospaziale, bensì un comico ospite di Conan O'Brien, Matt Gourley. La frase, però, è stata erroneamente attribuita allo scienziato che ha lavorato per la Nasa (forse perché la battuta di un comico non avrebbe incuriosito il pubblico rispetto alla spiegazione scientifica di un esperto). Si tratta in realtà di una semplice battuta, pronunciata da un comico e non dall'ingegnere statunitense. Lo spiega molto bene Snopes, uno dei più importanti portali di fact-checking al mondo.

Sesso e masturbazione nello spazio

Non ci sarebbero vere e proprie regole per gli astronauti da questo punto di vista, anche se il sesso tra astronauti è sconsigliato per via degli effetti che la mancanza di gravità può avere sulla pressione sanguigna. La masturbazione, invece, è considerata sicura e fattibile. Tra l'altro, in un libro del 1989, l'astronauta Micheal Collins rivelò che i medici avevano consigliato di masturbarsi nello spazio per evitare possibili problemi alla prostata. La Russia, invece, è andata ancora oltre: nel 2020 l'agenzia spaziale aveva inviato all'astronauta Valeri Polyakov alcuni video hard e gli aveva anche offerto una bambola gonfiabile con cui "trascorrere momenti di piacere" durante ben 14 mesi in orbita. L'astronauta russo aveva però rifiutato quella "generosa offerta". Mancano indicazioni ufficiali e pubbliche su sesso e masturbazione nello spazio. Ma una cosa è certa: nessuno scienziato ha spiegato che l'autoerotismo è vietato agli astronauti per il timore di gravidanze spaziali di massa.

Ultimo aggiornamento: 27 Luglio, 08:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA