«Un elicottero in grado di volare su Marte, il primo lancio nel 2020»

La Nasa: «Un elicottero in grado di volare su Marte, il lancio nel 2020»
di Enrico Chillè

«I fratelli Wright sono riusciti a dimostrare, 117 anni fa, che volare sulla Terra è possibile. Ora noi vogliamo dimostrare che è possibile farlo anche su Marte». Con queste parole di Thomas Zurbuchen, direttore delle missioni di ricerca, la Nasa ha annunciato di essere pronta a inviare sul 'Pianeta Rosso' un elicottero dalle dimensioni decisamente ridotte (la fusoliera è grande come una palla da baseball e pesa meno di 1,8 kg) in grado di muoversi in un'atmosfera diversa da quella terrestre.



Il Mars Helicopter sarà inviato insieme ad altri strumenti tramite un rover durante la prossima missione su Marte, prevista nel 2020. In quell'anno è già stato programmato il lancio e il rover dovrebbe atterrare nel febbraio 2021. Da quel momento in poi, entreranno in azione fotocamere, spettrometri, registratori di suoni e radar che dovranno analizzare tutte le caratteristiche del suolo e del sottosuolo marziani. La maggiore curiosità, però, resta inevitabilmente quella legata a questo elicottero, dal momento che si tratta di un esperimento assolutamente inedito.

Come spiega il comunicato della Nasa, questa missione è particolarmente ambiziosa e per questo si espone a un forte rischio di insuccesso: «Se andrà male, non influirà sul resto della missione di Marte 2020. Se invece andrà bene, avremo la possibilità di esplorare luoghi irraggiungibili con questi strumenti». I primi studi per la realizzazione del Mars Helicopter risalgono al 2013: c'è voluto molto tempo per creare uno strumento e testarlo con l'atmosfera di Marte creata in laboratorio. La densità atmosferica su Marte, infatti, è pari all'1% di quella della terrestre, e se l'altitudine massima per un elicottero sulla Terra è di poco più di 12mila metri, quando si troverà sulla superficie del Pianeta Rosso la corrispondenza sarà quella di 100mila metri terrestri.

Il mezzo potrà essere comandato a distanza, in tempo quasi reale (dovrebbe esserci uno scarto di qualche minuto tra input e output) ma solo fino al decollo. Da quel momento, il Mars Helicopter svolgerà alcune funzioni di volo già programmate. L'elicottero è dotato di batterie agli ioni di litio che si ricaricano grazie ai pannelli solari e che saranno fondamentali per consentirne il riscaldamento durante le notti su Marte, dove la temperatura può scendere fino a -120°C.

Lunedì 14 Maggio 2018, 13:44 - Ultimo aggiornamento: 14-05-2018 13:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-05-14 23:23:13
siamo sicuri che ammarta senza capovolgersi e che evita gli ostacoli in altezza?...Occorrono telecamere sia sul rover che sul mars elicopter precise.....A questo punto mettiamoci un robot in elicottero.

QUICKMAP