SpaceX, bagno rotto sulla navicella spaziale: astronauti costretti a viaggiare con il pannolino

Sabato 6 Novembre 2021
Space X, bagno rotto sulla stazione spaziale: astronauti costretti a viaggiare con il pannolino

Sulla SpaceX si è rotto il bagno della capsula Dragon proprio nel giorno del ritorno a casa. Per questo motivo gli austronauti a bordo della stazione spaziale internazionale durante il viaggio dovranno indossare il pannolino. L'astronauta della Nasa Megan McArthur ha ammesso che, sebbene la situazione sia certamente "non ottimale", l'equipaggio sarà in grado di gestire l'uso dei pannolini per il viaggio di 20 ore verso casa.

 

 

Toilette rotta, l'astronauta: «Il volo spaziale è pieno di tante piccole sfide»

«Il volo spaziale è pieno di tante piccole sfide», ha detto durante una conferenza stampa dallo spazio. «Questa è solo un'altra che incontreremo e di cui ci occuperemo nella nostra missione. Quindi non siamo troppo preoccupati». Gli astronauti membri della Crew Dragon 2 hanno scoperto una perdita nel gabinetto dopo aver sollevato i pannelli del pavimento dalla capsula. Il problema è emerso per la prima volta durante il volo privato di SpaceX a settembre, quando un tubo si è scollato e ha versato dell'urina sotto le assi del pavimento.

 

Video

 

 

Gli ingegneri hanno stabilito che la perdita non ha avuto un impatto sulla capsula e non avrebbe provocato problemi per il viaggio di ritorno. Invece di usare il bagno, quindi, secondo quanto riferisce la Nasa gli astronauti indosseranno "indumenti intimi" assorbenti. I responsabili della missione hanno deciso di riportare a casa la McArthur e il resto del suo equipaggio, che sono stati sull'ISS per sei mesi. 

 

 

 

Maltempo, nuovo rinvio per la terza missione

Non trova ancora fine la catena di rinvii che sta caratterizzando il lancio della terza missione operativa con equipaggio per la capsula Crew Dragon della SpaceX, che dovrebbe portare sulla Stazione Spaziale quattro astronauti per una missione di 6 mesi e dare il cambio all'equipaggio già in orbita. La partenza, originariamente programmata per ottobre, era stata prima ritardata per delle modifiche agli impianti delle toilette di bordo, poi a causa del maltempo e infine per un non ben specificato problema di salute a un membro dell'equipaggio. Il lancio era finalmente stato fissato in queste ore, ma il maltempo ha di nuovo obbligato a rivedere i piani, che ora si complicano ulteriormente. La data fissata, al momento, è per mercoledì prossimo.

Ultimo aggiornamento: 16 Novembre, 15:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA