La Stazione Spaziale Internazionale festeggia 20 anni: la diretta streaming con Parmitano

È riuscito l'aggancio della navetta Cygnus alla Stazione Spaziale Internazionale (Iss): a bordo della navetta un modulo cargo pressurizzato realizzato in Italia dalla società italo-francese Thales Alenia Space che contiene quasi 3.300 chili di rifornimenti ed esperimenti scientifici, un regalo simbolico alla più grande struttura costruita dall'uomo nello spazio che domani compirà 20 anni.

Clicca QUI per la diretta streaming con Parmitano
 
UNA LUNGA CARRIERA
Il 20 novembre 1998, infatti, veniva lanciato il primo modulo della stazione orbitale, dando vita a un'avventura che affascina ancora oggi e che secondo i piani dovrebbe proseguire almeno fino al 2028. Nei suoi primi 20 anni di vita la Iss è stata costruita pezzo dopo pezzo come un Lego, fino a diventare il più grande avamposto dell'umanità nello spazio: anche l'Italia ha avuto un ruolo di primo piano, lanciando nel 2011 il suo modulo abitativo permanente Leonardo. Gestita da cinque agenzia spaziali (la statunitense Nasa, la russa Roscosmos, l'europea Esa, la giapponese Jaxa e la canadese Csa), è stata visitata da 230 persone di 18 Paesi diversi. Numerosi anche gli italiani che sono saliti a bordo: Umberto Guidoni, che nel 2001 fu il primo astronauta europeo a mettere piede sulla Iss che aveva contribuito ad assemblare; Roberto Vittori, il primo europeo a visitare due volte la Iss; Paolo Nespoli, per ben tre volte sulla Stazione spaziale; Samantha Cristoforetti, la prima donna italiana nello spazio e la seconda al mondo per tempo di permanenza in orbita; infine Luca Parmitano, che domani sarà in video-collegamento con l'Agenzia spaziale italiana (Asi) per celebrare i 20 anni della Iss e illustrare le attività della prossima missione Beyond, che nel 2019 lo vedrà tornare in orbita per la seconda volta diventando il primo italiano e il secondo europeo al comando della Stazione spaziale.

UN LABORATORIO IN ORBITA
Spesso visibile a occhio nudo dalla Terra, perché posta in un'orbita bassa a soli 400 chilometri di altezza, la Stazione spaziale viaggia a una velocità di 28.800 chilometri orari e impiega solo 90 minuti a effettuare un giro
completo intorno al Pianeta: per questo nell'arco di 24 ore vede 16 albe e 16 tramonti. Uno spettacolo mozzafiato che però gli astronauti a bordo (al massimo sei per volta) possono godersi solo nei ritagli di tempo: la loro giornata infatti è piena di impegni che includono il monitoraggio e l'esecuzione di svariati esperimenti scientifici. La Iss è infatti un grande laboratorio extraterrestre dove la microgravità (cioè la quasi totale assenza di peso) permette di svolgere esperimenti di fisica, chimica, scienza dei materiali, biologia e medicina altrimenti impossibili sulla Terra.
 
Lunedì 19 Novembre 2018, 19:50 - Ultimo aggiornamento: 21 Novembre, 12:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP